Federscherma: CDM PARALIMPICA. A PISA TERZO LO SCIABOLATORE GIORDAN

Parte bene l’avventura dell’Italia nella tappa di Pisa del circuito di Coppa del Mondo di scherma paralimpica. La prima giornata di gara nell’impianto del CUS Pisa, vede gli azzurri festeggiare il terzo posto di Edoardo Giordan nella gara di sciabola maschile, categoria A. Lo sciabolatore romano conquista il podio grazie ad un percorso di gara che lo ha visto, dopo la fase a gironi, esordire col successo per 15-5 sul francese Laurent Vadon. A seguire l’azzurro ha superato agli ottavi il cinese Jianquan Tian per 15-11 e poi ai quarti ha avuto la meglio sull’ungherese Richard Osvath col punteggio di 15-11.
A fermarlo in semifinale è stato poi il britannico Piers Gillivers, che ha staccato il pass per la finalissima grazie allo score di 15-4. Stop nel turno dei 16 per Alberto Pellegrini, eliminato 15-10 dall’ucraino Artem Manko, mentre Alberto Morelli e Pietro Miele sono stati sconfitti nel tabellone dei 32, rispettivamente per 15-1 dal britannico Piers Gilliver e dall’ucraino Artem Manko per 15-9.Valerio Trombetta e Marco Negroni, invece, erano stati eliminati dopo la fase a gironi.
Sono usciti di scena nel turno dei 32 tutti e tre gli azzurri in pedana nel fioretto maschile, categoria B. Marco Cima, Gianmarco Paolucci e Michele Massa sono stati rispettivamente superati dal brasiliano Jovane Guissone per 15-13, dal russo Konstantin Beych per 15-7 e dal giapponese Michinobu Fujita col punteggio di 15-4.
Nella spada femminile, categoria A; si fermano dopo la fase a gironi Sofia Brunati, Letizia Baria, Sofia Della Vedova, Liliana Tolu e Marcella Li Brizzi. Nella categoria B, invece, Rossana Pasquino approda nel turno delle 16. La campana, dopo la fase a gironi, ha vinto il match del tabellone delle 32, contro la francese Stephanie Droit Malarme grazie alla stoccata del 12-11. Erano uscite di scena dopo la fase a gironi invece Valeria Pappalardo, Michela Pierini, Matilde Spreafico ed Alessia Biagini.