FIGC Settore Giovanile e Scolastico: A TIRRENIA DAL 6 AL 9 GIUGNO IL TORNEO SVILUPPO TERRITORIALE

Prenderà il via giovedì 6 giugno, presso il Centro di Preparazione Olimpica del Coni di Tirrenia, la Fase Finale del Torneo di Sviluppo Territoriale. Un’iniziativa promossa dal Settore Giovanile e Scolastico con il supporto di Kinder+Sport, il progetto di responsabilità sociale del gruppo Ferrero e riservata alle rappresentative maschili Under 14 dei Centri Federali Territoriali istituiti dalla Federazione negli ultimi 4 anni. Partito lo scorso 11 marzo, con le prime fasi di gioco, il torneo ha coinvolto le 50 strutture attive sul territorio, impegnando complessivamente 700 atleti e 120 tecnici, non solo in attività di carattere sportivo, ma anche in diversi incontri formativi in linea con i contenuti educativi del Programma di Sviluppo Territoriale. Concluse le fasi preliminari, disputate su gare di andata e ritorno, il torneo si è articolato attraverso 5 raggruppamenti interregionali, programmati in base alla collocazione geografica dei CFT interessati – Nord-Est, Nord-Ovest, Centro-Nord, Centro-Sud, Sud – al termine dei quali sono state definite le cinque finaliste che prenderanno parte all’ultimo atto della manifestazione.
A scendere in campo, per la fase finale che si concluderà domenica 9 giugno, le formazioni di Ruvo di Puglia, Gassino, Recanati, Palermo e Cologno al Serio. Nel corso della tre giorni spazio anche per le attività di formazione destinate ai tecnici coinvolti e ai responsabili organizzativi di tutti i Centri Federali Territoriali al fine di condividere linee guida e indicazioni formulate dall’apposita commissione tecnica nazionale. Contestualmente alle fasi di gioco, sono previsti diversi incontri di carattere tecnico, organizzativo ed educativo. Al termine del torneo si svolgerà la cerimonia di premiazione alla presenza del presidente del Settore Giovanile e Scolastico Vito Tisci, del segretario SGS Vito Di Gioia, di tutti i coordinatori regionali SGS e del campione del mondo e attuale consigliere federale, Gianluca Zambrotta.
(ITALPRESS).