Lombardia: AMBIENTE, SALA “SU COP26 NON SONO OTTIMISTA”

“Non sono molto ottimista, mi sembra che Londra sia decisamente favorita. Ci si può lavorare, ma bisogna capire qual è la convinzione del governo”.

Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, sulle possibilità di portare in Italia, e nello specifico a Milano, la conferenza mondiale della Cop26 del 2020.

“Ospitare la Cop 26 vuol dire investire tanti soldi – ha detto ancora il sindaco –  e non si fa tanto per provarci, ma bisogna veramente capire qual è la convinzione. Con il ministro Costa ne ho parlato una sola volta alcuni mesi fa e mi aveva detto che Milano poteva essere interessante, ma lui aveva già avviato le discussioni con Napoli” ha raccontato, spiegando di aver adottato “una tattica attendista, anche perché non mi va l’idea della Milano piglia tutto”. In chiusura, il sindaco ha poi lasciato uno spiraglio, spiegando che, “se adesso hanno cambiato opinione, siamo disponibilissimi a lavorarci, ma non a fare brutte figure”.