Federscherma: 18 GLI AZZURRI CONVOCATI PER LE UNIVERSIADI

Saranno diciotto gli atleti azzurri chiamati ad affrontare il programma di scherma all’Universiade estiva di Napoli 2019. Si tratta dell’appuntamento internazionale più importante per lo sport italiano quest’anno e la scherma azzurra punta a ribadire il suo ruolo da protagonista sulla scena mondiale, affidandosi ad una delegazione che sarà guidata dal consigliere federale Maurizio Randazzo. A salire sulle pedane del PalaUniSa a Salerno saranno i fiorettisti Guillaume Bianchi, Francesco Ingargiola e Damiano Rosatelli, le fiorettiste Erica Cipressa, Camilla Mancini e Martina Sinigalia, gli sciabolatori Dario Cavaliere, Francesco D’Armiento e Matteo Neri, le sciabolatrici Michela Battiston, Rebecca Gargano e Lucia Lucarini, gli spadisti Valerio Cuomo, Lorenzo Buzzi e Federico Vismara e le spadiste Eleonora De Marchi, Roberta Marzani e Nicol Foietta. A seguire gli azzurri vi saranno i maestri Fabrizio Villa per il fioretto, Carmine Carpenito per la spada e Gigi Tarantino per la sciabola.
Il programma delle gare, che si svilupperanno da giovedi 4 a martedi 9 luglio, vede protagoniste della prima giornata le prove individuali di spada femminile e di sciabola maschile.  Venerdi 5 toccherà invece a fiorettiste e spadisti salire in pedana, mentre a chiudere il programma degli individuali, sabato 6, saranno fiorettisti e sciabolatrici.
Da domenica 7 luglio spazio alle gare a squadre, dapprima con le prove di spada femminile e sciabola maschile, quindi, lunedi 8 luglio, con quelle di fioretto femminile e spada maschile ed infine, nella giornata conclusiva, quella di martedi 9 luglio, con le gare di sciabola femminile e fioretto maschile.