Regioni: UE, ROSSI “SALVATI FONDI COESIONE”

“L’alleanza (per la politica di coesione) ha avuto un ruolo fondamentale nel recuperare i fondi di coesione che fino a 2 anni fa sembrava potessero essere tolti alle regioni”. Cosí Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, che si è detto soddisfatto al termine della seduta odierna al comitato delle regioni a Bruxelles riguardo ai fondi di coesione europei. “La coesione europea” ha spiegato Rossi, “si basa su due pilastri: coesione di mercato e coesione che interviene in aiuto delle categorie sociali più fragili” attraverso fondi europei, “per riparare le disuguaglianze che il mercato naturalmente produce”. Il fatto che “i fondi siano stati riconfermati è importante”, ha continuato Rossi, “per l’agenda 2020-2027 io credo si debbano mettere al centro i temi della libertà e della protezione”.  “Il concetto di protezione”, ha infine precisato il presidente della Regione Toscana, “non può ridursi alla sicurezza dalla microcriminalità e alla polizia per presidiare, bisogna rendere le periferie vivibili e generare economia attraverso ristrutturazioni e iniziative sociali”.