Conad: CONAD RENDE OMAGGIO A MATERA CAPITALE EUROPEA CULTURA

Conad rende omaggio a Matera Capitale europea della cultura nel 2019 con una due giorni che è parte integrante del Grande Viaggio Insieme, il tour che Conad sta portando avanti da cinque anni nel Paese per toccare con mano la voglia e le capacità di dare corpo alla ripresa economica, per contribuire alla valorizzazione di comunità e economie locali.
Nella città lucana Conad ha organizzato eventi e occasioni di confronto, per incontrare la città e riflettere assieme ad alcuni dei protagonisti della società sui cambiamenti economici e sociali che il Paese sta vivendo.
Venerdì 19 luglio alle 17.30, a Casa Cava – Centro per la creatività, si terrà la tavola rotonda Tessiture sociali lavori, imprese, territori moderato dalla giornalista Marianna Aprile, a cui prenderanno parte il segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli, il sociologo e direttore di Aaster Aldo Bonomi, il direttore della Fondazione Pirelli Antonio Calabrò, il presidente del gruppo Mph Pasquale Carrano e l’amministratore delegato Conad Francesco Pugliese.

Alle ore 21, nel Parco del Castello Tramontano si terrà un concerto dedicato a Pino Daniele, nato da un progetto dell’Orchestra giovanile Sesto Armonico diretta dal maestro Peppe Vessicchio, a cui parteciperanno ospiti d’eccezione quali Arisa e Tullio De Piscopo assieme ad altri musicisti e cantanti.
Sul palco saliranno anche i giovani musicisti vincitori di Conad Jazz Contest 2019, la kermesse musicale che Conad organizza ogni anno a Perugia in occasione di Umbria Jazz, uno dei più importanti appuntamenti jazzistici a livello internazionale di cui Conad è sponsor.
Sabato 20 luglio alle 17.30, nell’Aula Magna del Campus universitario, si parlerà di Valore e valori della filiera del made in Italy nel forum a cui interverranno il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, il presidente di Coldiretti Ettore Prandini, la rettrice dell’Università della Basilicata Aurelia Sole e l’amministratore delegato Conad Francesco Pugliese coordinati dal giornalista Gianni Riotta.

“Matera è una città unica e universale in grado di esaltare i valori tradizionali della comunità e di proporli al mondo”, fa notare il sindaco della cittadina lucana Raffaello Giulio De Ruggieri. “Quello con il Conad che valorizza le filiere produttive territoriali e ne esporta i prodotti appare quindi quasi un connubio naturale. Le iniziative di qualità che si terranno nella due giorni materana aggiungono un tassello importante all’offerta della città nell’anno in cui è Capitale europea della cultura”.
“Matera è un luogo magico, in cui trovano sintesi e compendio arte, cultura e cibo. Per parlare al mondo, per attrarre persone e investimenti, per valorizzare il meglio di cui il Paese è capace”, sottolinea l’amministratore delegato di Conad Francesco Pugliese. “Matera è Italia e l’Italia è Europa, con le sue conoscenze, i giovani, la ricchezza culturale e dei prodotti del territorio. Vorremmo che da questi Sassi, patrimonio mondiale Unesco, e da queste due giornate partisse un messaggio capace di tenere assieme localismo e globalizzazione, Italia e Europa in un’ottica di sviluppo e crescita”.