Mezzogiorno: PRESENTATA APP “PUGLIA BEACH”

Trovare la spiaggia dei sogni comodamente dal proprio smartphone oggi è possibile grazie a una app, Puglia Beach, scaricabile gratuitamente su Android e IOS, un motore di ricerca che permette di selezionare nella nostra regione la spiaggia con le qualità preferite e di organizzare interamente la vacanza al mare, scegliendo direttamente attraverso l’app anche la località ideale, gli hotel, i ristoranti, gli stabilimenti, le attività sportive e scambiandosi consigli e valutazioni con la community di viaggiatori.
L’iniziativa nasce da Beach Scanner, il primo motore di ricerca regionale specializzato nella ricerca di spiagge che permette di navigare tra 1.600 spiagge in Italia, che diventeranno 2.400 in Europa entro il 2021 e 6.400 nel mondo entro il 2023. Ma non si tratta di solo mare: presto arriverà anche l’app Borghi d’Amare, che permetterà agli entusiasti delle gite fuori porta di riscoprire una parte fondamentale del patrimonio culturale italiano, riunendo tutti i borghi d’Italia su un unico motore di ricerca, con informazioni su dove mangiare e dormire, ma anche aneddoti sulle tradizioni locali e consigli per vivere all’insegna della natura e della salute.

Il servizio di ricerca è totalmente gratuito per l’utente, in quanto il modello di business si basa sulla pubblicità, l’applicazione di fee al momento della prenotazione dei servizi (come hotel, eventi, stabilimenti) e la replicabilità dell’app per il canale B2B: attraverso la tecnologia proprietaria, infatti, Beach Scanner è in grado di realizzare siti personalizzati per i singoli Paesi e regioni in modalità “white label”.
Ad oggi, Puglia Beach ha recensito quasi 250 spiagge, 170 stabilimenti balneari, 170 hotel, 150 ristoranti e 70 eventi in programma.
“Oggi presentiamo un’idea finanziata dalla Regione Puglia che poi è diventata una iniziativa nazionale. Questi nostri meravigliosi ragazzi sono un motivo di orgoglio: hanno deciso di mappare tutte le spiagge più importanti d’Italia a partire proprio dalla Puglia. A loro va il nostro grazie perché è proprio l’ingegno che consente di superare tutti gli ostacoli e ottenere grandi soddisfazioni” ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano intervenendo oggi a Otranto alla conferenza stampa di presentazione della app.

“Le Regioni hanno un ruolo determinante ed esistono in funzione dei Comuni e dei cittadini. Questa App può essere un modo anche per creare un filo diretto tra la Regione e i cittadini al fine di valorizzare questo patrimonio inestimabile che è la costa. Per questo la Regione Puglia avrebbe piacere di inserire in questa App anche il suo patrimonio di spiagge libere per consentire proprio a tutti di godere del nostro bellissimo mare. C’è un popolo meraviglioso che ha capito l’importanza di chi ci viene a trovare e che è consapevole del lavoro pazzesco che stiamo facendo nel settore del turismo per migliorare ogni giorno di più. La tecnologia fa crescere questa prospettiva“ ha concluso Emiliano.
Questa iniziativa è finanziata con lo strumento Tecnonidi che la Regione Puglia ha attivato nel settembre 2017 per sostenere le start up innovative.

“In appena due anni – ha detto Antonio De Vito, direttore di Puglia Sviluppo – abbiamo ricevuto 1100 istanze e 100 sono già state ammesse alle agevolazioni. Lo strumento è finalizzato a consentire a giovani laureati pugliesi di sviluppare le proprie attività innovative nel contesto regionale”.
Beach scanner ha donato simbolicamente la app Puglia Beach al presidente della Regione a dimostrazione di quanto sia proficua per lo sviluppo del territorio la collaborazione fra soggetti pubblici e privati.