Suzuki: IN FRIULI PENULTIMA TAPPA, LOTTA A 4 PER IL VERTICE

Saranno le undici prove speciali e i 153 chilometri “cronometrati” del Rally del Friuli Venezia Giulia i teatri del quinto e penultimo round del “Girone CIR” della Suzuki Rally Cup 2019. Sugli asfalti della prova spettacolo di Città Fiera e attraverso i passaggi tra Trivio, Drenchia e Mersino si consumeranno le sfide per il rally che rappresenta un banco di prova per i nove trofeisti per le posizioni di classifica della sezione del monomarca delle Swift Sport che si corre in concomitanza con le gare del Campionato Italiano Rally. Il viaggio di avvicinamento alla prova finale, fissato al Rally Aci Como, passa quindi attraverso l’impegnativa gara friulana in programma questo fine settimana che precede la sesta e ultima tappa prevista al Rally Due Valli, che chiuderà la fase di “Qualificazione” alla finalissima lariana. Dopo quattro gare disputate, sono quattro i concorrenti che ambiscono al vertice della graduatoria del “girone CIR”. Il ranking mette in estrema evidenza il giovane vicentino Andrea Scalzotto, vincitore dell’ultima gara disputata e primo con un solo punto di vantaggio sull’esperto ligure Fabio Poggio, vincitore di due round, mentre inseguono l’aostano Corrado Peloso e l’emiliano Simone Rivia, ancora a secco di vittorie assolute, ma con tangibili possibilità di miglioramento.
L’astigiano Emanuele Rosso è quinto e sta pagando alcuni stop di troppo subiti nella fase iniziale della stagione, ai quali ha parzialmente rimediato nonostante abbia carte in regola da giocare per le primissime piazze, come ha dimostrato in occasione dell’unica affermazione. Non rientra nella rosa dei favoriti il toscano Stefano Martinelli. Autore di gare eccelse nel recente passato del trofeo, primo pilota a esordire al volante di Swift 1.0 Boosterjet con la quale ha ottenuto ottimi rilievi prestazionali, non riesce ora confermarsi e rischia di perdere ulteriore terreno non presentandosi in Friuli. Forfait annunciato quello del siciliano Sergio Denaro, rimasto in Sicilia per motivi professionali, mentre è ben presente Giorgio Fichera che, all’esordio nei rally, dopo aver vinto tanto nel Cross Country, si sta rivelando con ottime prestazioni a bordo di Suzuki Baleno 1.0 Boosterjet presente a tutte le gare della serie. Il “Friuli” potrebbe portare avanti lo spezzino Danilo Costantino oppure Simone Borgato, neo trofeisti che stanno sempre più apprezzando le peculiarità di una serie monomarca di successo.
Atteso al ritorno alle prestazioni d’assoluto è il veronese Stefano Strabello, ancora alla ricerca delle traiettorie vincenti di cui era capace negli anni precedenti.
Il Rally Friuli Venezia Giulia si aprirà venerdì 30 agosto alle ore 14.35 con la prima porzione di frazioni cronometrate e chiuderà la giornata di gara la prova spettacolo a Città Fiera. Sabato 31 sono in programma le restanti sei prove speciali e l’arrivo finale ad Udine, dalle 18.
(ITALPRESS).