Federscherma: SCARSO “AL LAVORO PER I MONDIALI PARALIMPICI”

Entra nel vivo la preparazione della Nazionale azzurra di scherma paralimpica in vista dei Campionati del Mondo 2019, in programma a Cheongju, in Corea del Sud, dal 17 al 23 settembre. Gli azzurri, assieme ai responsabili tecnici, agli sparring partner ed allo staff, sono impegnati in questi giorni al Centro di Preparazione Olimpica CONI dell’Acqua Acetosa di Roma, per l’allenamento pre-mondiale che condurrà la delegazione sino alla partenza verso la Corea del Sud in programma mercoledi 11 settembre. Nei giorni scorsi, ad incontrare atleti, staff e CT, è stato il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso accompagnato dal Vicepresidente federale, Giampiero Pastore.  “I Campionati del Mondo di scherma paralimpica – ha detto Scarso – rappresentano per il nostro movimento l’appuntamento più importante della stagione, al pari dei Campionati del Mondo Budapest2019. Così come infatti per la scherma olimpica, anche questi hanno in palio punti importanti per la qualificazione ai Giochi di Tokyo2020, pertanto non stiamo tralasciando alcun particolare per permettere agli atleti di esprimersi nel migliore dei modi in pedana”.

“Ciascuno di voi – ha proseguito Scarso rivolgendosi agli atleti – ha più di una motivazione per fare bene in Corea del Sud e conosco l’impegno e la dedizione con la quale state affrontando questa fase di preparazione. Sono certo che sarà l’ennesima occasione per inorgoglire l’Italia”. A difendere i colori azzurri in terra sudcoreana saranno Matteo Betti, Matteo Dei Rossi, Edoardo Giordan, Emanuele Lambertini ed Alberto Morelli per le gare della categoria A, Marco Cima e Gianmarco Paolucci per quelle della categoria B, e William Russo per le gare della categoria C. Nelle gare femminili della categoria A saranno invece impegnate Andrea Mogos e Loredana Trigilia, mentre Beatrice “Bebe” Vio e Rossana Pasquino saranno protagoniste delle gare della categoria B, mentre Consuelo Nora sarà l’unica portacolori azzurra nelle prove femminile della categoria C.

La delegazione, che sarà guidata dal consigliere federale Alberto Ancarani e che vedrà la presenza del Presidente federale, Giorgio Scarso, conterà della presenza dei tre Responsabili tecnici, Simone Vanni, Marco Ciari e Francesco Martinelli, dei maestri Alessio Bonino e Flavio Puccini, oltre che del preparatore atletico Michele Mariotti. Lo staff medico sarà composto invece dal dottor Gianvito Rapisarda e dalla fisioterapista Veronica Balzano, mentre il tecnico delle armi sarà Giorgio Fiume. L’assistenza logistica e l’organizzazione sarà invece a cura di Guya Standoli. Il programma delle gare prevede per la prima giornata, quella di martedi 17 settembre, le gare che assegneranno i titoli iridati di spada maschile, categoria A, di spada femminile, categoria B, di fioretto maschile categoria B e di fioretto femminile categoria A. Mercoledi 18 settembre invece si conosceranno i neo campioni del Mondo di sciabola femminile categoria B, di sciabola maschile categoria A, di spada maschile categoria B e di spada femminile categoria A.

Giovedi 19 settembre saranno di scena le gare di fioretto maschile categoria A, di fioretto femminile categoria B, di spada maschile categoria C e di spada femminile categoria C. Le prove di sciabola maschile categoria B, di sciabola femminile categoria A e di fioretto maschile e femminile categoria C, saranno le protagoniste della giornata di venerdi 20 settembre. Da sabato 21 settembre invece inizierà il programma delle gare a squadre. Si inizierà con quelle di fioretto maschile e spada femminile, mentre domenica 22 settembre saranno in pedana le squadre di sciabola maschile e fioretto femminile, mentre nell’ultima giornata si chiuderà la rassegna iridata con le prove di sciabola femminile e di spada maschile.