Mezzogiorno: MATERA, DUE OPERAI MORTI IN UN POZZO

Due operai sono morti ad Aliano, in provincia di Matera, a causa delle esalazioni provenienti da un pozzo di una discarica. Secondo una prima ricostruzione uno dei due operai si trovava all’interno del pozzo quando avrebbe perso conoscenza; il secondo a quel punto è sceso all’interno per soccorrere il collega.

I vigili del fuoco hanno recuperato i cadaveri a 20 metri di profondità. A quanto pare ad uccidere gli operai sarebbe stato il monossido di carbonio.

Intanto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, dopo aver appreso dell’incidente avvenuto ad Aliano esprime “il suo personale cordoglio alle famiglie dei due operai di Potenza morti sul lavoro”.

Sulla vicenda interviene anche l’assessore alle Attività produttive, Francesco Cupparo: “Un grave lutto ha coinvolto le famiglie di due operai di Potenza, deceduti mentre erano intenti a lavorare nell’ambito degli interventi di manutenzione della discarica privata di tipo B di Aliano. In attesa che le indagini della magistratura facciano il loro corso attiveremo ogni possibile iniziativa al fine di accertare le responsabilità e per capire come sia stato possibile questo ulteriore incidente. Come assessore regionale con delega al Lavoro, metterò in campo tutte le politiche attive al fine di prevenire ulteriori sciagure”.