Qui Europa: SASSOLI “EMARGINATO CHI VOLEVA DISTRUGGERE UE”

«Il ritorno dell’Italia a un ruolo da protagonista spiana il campo affinché la nuova legislatura delle istituzioni Ue sia pienamente europeista e segnata dall’unità rispetto al pericolo sovranista”. Lo dice il presidente del Parlamento europeo David Sassoli in un’intervista a Repubblica.
“Chi voleva distruggere l’Unione – aggiunge – si è trovato emarginato. Di questo ne sono consapevoli le Cancellerie, le istituzioni Ue e anche da Washington ho avvertito interesse alla stabilità italiana e alla ripresa di una sua attitudine costruttiva in Europa». Per Sassoli “un’Europa forte sulla scena globale è l’assicurazione sulla vita per tutti i Paesi che la compongono. Oggi non c’è nessuna questione che un governo può affrontare da solo».