Federscherma: BEBE VIO IN PEDANA ANCHE NELLA SCIABOLA

Scattano domani, nella notte italiana, i Campionati del Mondo di scherma paralimpica Cheongju2019. Nella città sudcoreana, che dista due ore da Seul, la delegazione italiana è pronta per affrontare la rassegna iridata che ha in palio non solo i titoli mondiali ma anche i punti “pesanti” nel percorso di qualificazione ai Giochi Paralimpici Tokyo2020. Intanto, nel giorno della vigilia, è giunta l’ufficializzazione di una novità in casa Italia. La squadra azzurra si arricchisce infatti di una sciabolatrice: Bebe Vio, campionessa paralimpica a Rio2016 e plurititolata nel fioretto femminile, categoria B, sarà tra le protagoniste della gara di sciabola femminile, categoria B e potrà rappresentare una freccia nella faretra del Commissario tecnico della Nazionale di sciabola paralimpica, Marco Ciari. Bebe Vio, che da tempo ha iniziato a testare prima ed a provare poi in pedana le sue abilità nell’arma di taglio e controtaglio, ha chiesto ai Commissari tecnici ed alla Federazione Italiana Scherma di potersi cimentare in entrambe le armi. Alla luce del parere positivo espresso sia dai Commissari Tecnici delle Nazionali azzurre di scherma paralimpica, e sia dalla Commissione SEMI della FederScherma e dal settore medico federale, la Federazione Italiana Scherma ha iscritto Bebe Vio nella gara di sciabola femminile individuale, categoria B. La decisione è giunta anche in considerazione del fatto che, a differenza di quanto accade per la conquista del pass ai Giochi Olimpici, la qualificazione ai Giochi Paralimpici è a titolo individuale ed il primo criterio è quello della posizione nel ranking bi-arma individuale. Bebe Vio esordirà quindi mercoledi 18 settembre nella gara di sciabola femminile categoria B, mentre il giorno successivo sarà impegnata nella gara individuale di fioretto femminile categoria B. Ma l’attenzione della delegazione italiana è tutta rivolta alla prima giornata di gara: domani infatti, sulle pedane del Grand Plaza Hotel, saliranno in pedana i protagonisti delle gare di spada maschile categoria A, Matteo Betti, Matteo Dei Rossi ed Emanuele Lambertini, quelli di fioretto maschile categoria B, Marco Cima e Gianmarco Paolucci, quindi Andrea Mogos e Loredana Trigilia che saranno in pedana nella gara di fioretto femminile categoria A, e Rossana Pasquino che sarà impegnata nella spada femminile categoria B. Mercoledì 18 settembre invece si conosceranno i neo campioni del Mondo di sciabola femminile categoria B, di sciabola maschile categoria A, di spada maschile categoria B e di spada femminile categoria A. Giovedì 19 saranno di scena le gare di fioretto maschile categoria A, di fioretto femminile categoria B, di spada maschile categoria C e di spada femminile categoria C. Le prove di sciabola maschile categoria B, di sciabola femminile categoria A e di fioretto maschile e femminile categoria C, saranno le protagoniste della giornata di venerdì 20 settembre. Da sabato 21 invece comincerà il programma delle gare a squadre. Si inizierà con quelle di fioretto maschile e spada femminile, mentre domenica 22 saranno in pedana le squadre di sciabola maschile e fioretto femminile. La rassegna iridata si concluderà con le prove di sciabola femminile e di spada maschile.