Motori: MICHELIN SENSIBILIZZA SU SICUREZZA DEGLI PNEUMATICI

Un automobilista italiano su due non sa che il limite legale di usura degli pneumatici è di 1,6 mm. Un limite che sta molto a cuore ad un produttore come Michelin che ha deciso di lavorare su due fronti per colmare questo gap. Da una parte, spingendo le istituzioni europee a introdurre a livello normativo un test soglia sui pneumatici usurati, in modo da garantire ai consumatori informazioni sulla gomma, non solo da nuova, ma anche di sapere quanto vale verso la fine della sua vita, dall’altra rivolgendosi direttamente ai consumatori. Da questo punto di vista, la casa dell’omino gonfiabile ha innanzitutto lanciato in 20 città italiane l’iniziativa Check and Go, allo scopo di informare gli automobilisti sulla sicurezza stradale. “Li abbiamo invitati ad entrare in auto nel nostro stand e poi con una tecnologia laser abbiamo verificato lo stato dei loro pneumatici” ha commentato Valerio Sonvilla, responsabile prodotto di Michelin Italia.

“Gran parte degli automobilisti aveva gli pneumatici a posto, ma al 6,5% abbiamo consigliato di cambiare le gomme e e al 16% di di controllare la pressione. E’ stata un’iniziativa molto riuscita, che sicuramente ripeteremo”. Altra attività messa in campo da Michelin per sensibilizzare gli automobilisti sulla sicurezza degli pneumatici è stata l’iniziativa social #madetolast, in cui si invitava il pubblico ad esprimersi sul valore della durata nel tempo che devono avere le cose attraverso una fotografia. Questo concorso avrà poi una coda che coinvolgerà l’università Alma Mater di Bologna e la Federico II di Napoli, in cui gli studenti dovranno immaginarsi una strategia di comunicazione e di marketing di un’azienda che sposa la filosofia delle prestazioni fatte per durare. Particolare non trascurabile: il vincitore riceverà un premio di 8mila euro.

Infine, il prossimo 19 ottobre Michelin sarà main sponsor del “Miglio di Milano”, manifestazione podistica che si svolgerà tra il Castello Sforzesco e l’Arco della Pace.
“Un miglio sono 1,6 km – ha spiegato Marco Do, direttore della Comunicazione di Michelin Italia -, per noi è stato facile associarci perché questa distanza richiama il limite legale di usura dei battistrada che è di 1,6 mm. Noi saremo presenti con uno stand in cui spiegheremo la nostra filosofia ai partecipanti alla manifestazione”.