DI MAIO “SAREMO L’AGO DELLA BILANCIA NEI PROSSIMI 10 ANNI”

“I prossimi 10 anni saranno 10 anni al Governo. Vi assicuro che ormai è difficile tornare indietro. Il M5S sarà sempre l’ago della bilancia di ogni Governo, sempre al centro del parlamento e deciderà la linea politica. Abbiamo una grande forza che è essere postideologici. Abbiamo degli obiettivi da realizzare. Se vogliono fare le cose, ci siamo. Se vogliono perdere tempo a fare le cose di destra e sinistra, no”. E’ il mesaggio lanciato da Luigi Di Maio, intervenuto a Italia 5 Stelle, a Napoli. “Vederci tutti lì su quel palco ieri sera – conclude – con lo stesso entusiasmo di 10 anni fa a mettercela tutta per altri 10 anni per trasformare e cambiare il Paese è la miglior risposta a chi nei giornali in questi mesi parlava di scissioni”.
Di Maio si è quindi soffermato sulle cose più urgenti da fare:
“Da gennaio tre cose si devono fare: la legge sull’acqua pubblica, ci dobbiamo riprendere l’acqua. Una seria legge sul conflitto di interessi che aspettiamo da 30 anni e la legge che toglie dalle mani delle Regioni le nomine dei vertici della Sanità. Sono tre riforme a costo zero e si devono fare”. E sulla Legge Elettorale: “Noi restiamo al governo non perché costretti, ma per fare le cose per voi. Ma non è che per questo non c’è bisogno di una nuova legge eletorale. Dobbiamo creare nuove garanzie costituzionali dopo il taglio dei parlamentari”.
Di Maio ha puntaro sui temi ecologici: “nella legge di bilancio tutte le correzioni sulle tasse per dare ai nostri figli un Paese più verde, ecologico e pulito. Io sono orgoglioso che da ministro dello sviluppo economico, con Sergio Costa, abbiamo fatto sì che in Italia entro il 2025 chiuderanno tutte le industrie a carbone che sono altamente inquinanti. L’italia è in grado di usare le rinnovabili, dovremo usare il gas come strumento di transizione” E ancora sulla manovra: “Nella legge di bilancio dobbiamo iniziare ad abolire il superticket, uno dei tanti balzelli della Sanità che già si paga. In questa legge di bilancio all’inizio o a metà 2020 deve sparire per le famiglie italiane e lo facciamo pagare ai grandi evasori che hanno rubato alle casse dello Stato”.
(ITALPRESS).

L’articolo DI MAIO “SAREMO L’AGO DELLA BILANCIA NEI PROSSIMI 10 ANNI” proviene da Italpress.