PORTE APERTE NEL WEEK END PER LA GAMMA HYBRID

La rete dei concessionari Suzuki organizza un’apertura straordinaria nel week end 19 e 20 ottobre. In queste due giornate sarà possibile recarsi presso i dealer e i centri ufficiali Suzuki e conoscere i modelli dotati della tecnologia Hydrid. Swift Hybrid è stabilmente nella top ten mensile delle ibride più vendute, una graduatoria in cui figurano spesso anche Ignis e Baleno. La somma delle immatricolazioni di questi tre modelli porta Suzuki al secondo posto della classifica dei costruttori per vendite di auto ibride nel nostro Paese, con un peso nell’ordine del 12% del segmento. Caratteristica principale della gamma è l’Integrated Starter Generator (ISG). Questo componente costituisce il cuore del sistema e funge al tempo stesso da alternatore, motorino di avviamento e motore elettrico. L’ISG è alimentato da un pacco di batterie agli ioni di litio a 12V nelle quali è accumulata l’energia recuperata durante i rallentamenti. Le batterie pesano appena 6,2 kg e trovano posto sotto il sedile del guidatore, laddove non sottraggono spazio ai passeggeri o né limitano la capacità di carico. Oltre che compatto e leggero, il sistema Suzuki HYBRID è anche il massimo della praticità perché non richiede ricariche esterne né interventi da parte del pilota nella guida e si attiva in modo automatico e puntuale solo quando serve. Le varianti ibride di Ignis, Swift e Baleno hanno un sovrapprezzo di 1.000 euro rispetto alle omologhe versioni spinte dal solo motore a benzina, sia esso l’1.0 Boosterjet o l’1.2 Dualjet, ma i benefici possono spaziare dagli incentivi immediati all’acquisto all’esenzione dal pagamento della tassa di possesso, passando per l’accesso alle Ztl o la sosta gratuita nei parcheggi con strisce blu. (ITALPRESS).

L’articolo PORTE APERTE NEL WEEK END PER LA GAMMA HYBRID proviene da Italpress.