ROMA, IN UN FUMETTO IL REGOLAMENTO DELLA POLIZIA URBANA

Dopo il lancio dei giorni scorsi attraverso le pagine social, il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha presentato  presso l’Istituto comprensivo “A. Balabanoff”, nel quartiere Colli Aniene, il libretto a fumetti “Proteggi il cuore di Roma” per spiegare ai ragazzi delle scuole il nuovo regolamento di polizia urbana. Il fumetto, che traduce in un linguaggio semplice e diretto le principali norme del provvedimento, è indirizzato ai ragazzi dalla quarta elementare fino alle scuole superiori. Ad accompagnare la Raggi l’assessore alla Persona, Scuola e Comunità solidale, Veronica Mammì; la vicepresidente vicaria dell’Assemblea capitolina, Sara Seccia; la presidente della commissione capitolina Scuola, Teresa Zotta; la presidente del Municipio IV, Roberta Della Casa; il comandante della Polizia Locale, Antonio Di Maggio.

Con il progetto “Proteggi il cuore di Roma”, creato dalla matita di Mario “Marione” Improta, vignettista del Movimento 5 Stelle, l’amministrazione capitolina vuole offrire uno strumento di dibattito riguardo alle importanti regole di convivenza civile, i comportamenti positivi e quelli sanzionabili contenuti nel Regolamento e non solo. Vi sono infatti anche alcuni disegni che parlano della lotta all’azzardopatia e alla sosta selvaggia che rientrano in altri regolamenti e codici. Le venti vignette – realizzate a titolo gratuito – mostrano una vigilessa intenta a far rispettare e sensibilizzare le persone sui comportamenti da adottare per rispettare Roma, la “nostra casa”. Si tratta delle regole inserite nel nuovo Regolamento di polizia urbana, provvedimento che a distanza di oltre 70 anni è stato rinnovato, aggiornato e armonizzato con nuove previsioni legislative, come il Daspo urbano che consente l’allontanamento da specifici luoghi o dall’intero territorio comunale di chi si rende responsabile di violazioni contro beni comuni. E infatti le misure anti-vandalismo sono tra le più importanti di questo fumetto tascabile.

“Proteggi il cuore di Roma non è solo un fumetto, ma un atto di amore per la città – ha detto la Raggi -. Un amore che tutti i cittadini possono esprimere quando mettono in atto comportamenti virtuosi. Il nuovo Regolamento di polizia urbana è uno strumento dedicato alla città, alla sicurezza e alla tutela dei suoi beni più preziosi. Vogliamo che i messaggi contenuti al suo interno arrivino in maniera diretta, semplice e positiva ai più giovani. Spesso ragazze e ragazzi dimostrano una maturità e una consapevolezza che superano quella degli adulti e per questo possono aiutarci attivamente nell’opera di sensibilizzazione, per proteggere al meglio luoghi, spazi e beni che sono di tutti. Possono diventare ‘ambasciatori’ delle buone azioni in difesa di Roma, la nostra casa”. Alla presentazione hanno partecipato anche alcuni agenti della polizia locale e una rappresentanza di giocatori delle squadre Primavera della Roma e della Lazio.
(ITALPRESS).

L’articolo ROMA, IN UN FUMETTO IL REGOLAMENTO DELLA POLIZIA URBANA proviene da Italpress.