GUALTIERI “C’È UN ACCORDO DI PRINCIPIO MA NON È ANCORA FINALIZZATO”

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Quello che è stato definito è un accordo di principio che dovrà essere finalizzato in linea con le procedure nazionali, non è stato finalizzato stasera”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri al termine dell’Eurogruppo che si è concluso nella notte a Bruxelles.
“Abbiamo ottenuto la possibilità di subaggregazione dei titoli – ha aggiunto Gualtieri -. Una cosa molto tecnica che per l’Italia era importante e che sarà menzionata nelle conclusioni. Questo aspetto richiederà un lavoro aggiuntivo all’inizio dell’anno nuovo, solo dopo il quale sarà possibile la finalizzazione dell’accordo, e poi la firma e le procedure di ratifica. Per quanto riguarda il backstop sono state respinte tutte le ipotesi di condizionalità, e sull’unione bancaria c’è stata una discussione lunga e difficile, dovremo continuare a lavorare su questo tema. Abbiamo ottenuto l’eliminazione dalla roadmap di riferimenti alla modifica del trattamento prudenziale dei titoli sovrani”.
“Io sono fiducioso che su questa base sia possibile raggiungere un consenso nella maggioranza perché complessivamente è una situazione migliore di quella di partenza”, ha sottolineato Gualtieri, che ha definito “demagogia totalmente priva di fondamento la campagna di Salvini e della destra. Anche Visco è stato molto chiaro in Commissione, era stato tirato in ballo nei giorni scorsi a sproposito”. “Abbiamo sempre lavorato per avere un accordo il più possibile in linea con gli interessi dell’Italia e dell’Europa”, ha concluso.
(ITALPRESS).

L’articolo GUALTIERI “C’È UN ACCORDO DI PRINCIPIO MA NON È ANCORA FINALIZZATO” proviene da Italpress.