PRESIDENTE ENAC IN VISITA AI CANTIERI DI FIUMICINO

Il Presidente dell’ENAC, Nicola Zaccheo, accompagnato dal management di ADR (Aeroporti di Roma), ha visitato l’Aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino e, in particolare, il cantiere per la realizzazione dell’ampliamento del Terminal passeggeri verso est, con la costruzione dei cosiddetti Molo A e Avancorpo del T1.
Con l’occasione è stato avviato un confronto sulla situazione complessiva relativa allo stato di avanzamento dei lavori in corso che prevede importanti investimenti.
“È stato convenuto -si legge nella nota – di avviare una serie di incontri tecnici ENAC – ADR al fine di analizzare aspetti specifici legati agli investimenti futuri.
Nella visita odierna la delegazione dell’ENAC, composta anche dal Direttore Centrale Vigilanza Tecnica Roberto Vergari, dal Direttore Aeroportuale Lazio Patrizia Terlizzi, dal Direttore Pianificazione e Progetti Franco Conte, dal Presidente della Commissione di agibilità e collaudo Costantino Pandolfi e dalla Portavoce del Presidente Giovanna Orlando, ha constatato che i lavori si trovano a un punto avanzato di realizzazione che, se
il cronoprogramma verrà rispettato, ha come obiettivo sfidante quello di aprire entro l’estate prossima”.
“L’investimento previsto è di circa 270 milioni di euro – continua la nota – i lavori prevedono l’ampliamento della superficie fino a 32.000 mq su due livelli, 13 nuovi finger per imbarco / sbarco passeggeri, nuove sale di imbarco, 2 nastri bagagli aggiuntivi. La realizzazione di queste opere consentirà la gestione, con criteri di efficacia e qualità, di circa 6 milioni di passeggeri.
Il rispetto del programma garantirà, pertanto, sia una maggiore offerta di capacità, sia un ulteriore miglioramento della qualità dei servizi offerti all’utenza. Con tale ampliamento verrà anche completata l’espansione a sud est del terminal passeggeri previsto nel contratto di programma e nel piano di sviluppo approvato”.
(ITALPRESS).

L’articolo PRESIDENTE ENAC IN VISITA AI CANTIERI DI FIUMICINO proviene da Italpress.