STUDENTI INCONTRANO VITTIME VIOLENZA E INTOLLERANZA

Si è svolto questa mattina a Piacenza, presso scuola primaria Don Minzoni, l’incontro tra gli studenti della IV C e la giovane arbitro donna e il portiere dell’Agazzanese, vittime dei recenti episodi di violenza e intolleranza. Un gesto, quello fortemente voluto dai ragazzi dell’istituto piacentino, e sostenuto dal Settore Giovanile e Scolastico e dall’A.I.A. dell’Emilia Romagna – come sottolinea la presenza di Erio Iori, Componente del Consiglio Direttivo SGS, Domenico Grosìa, Presidente della Sezione AIA di Piacenza, Luigi Pelò, Presidente del Comitato Provinciale LND, Dario Massimini, Responsabile provinciale per l’Attività di Base e Fabrizio Giorgi, Responsabile provinciale per l’Attività Scolastica – per testimoniare il loro rifiuto ad ogni forma di violenza, fisica e verbale nel mondo dello sport ed esprimere piena solidarietà a Martina Felici e Oumar Daffe, gli sfortunati protagonisti di due vicende distinte accomunate dai medesimi spiacevoli contenuti. Oltre all’invito, i bambini hanno inoltre scritto una lettera aperta ai genitori invitandoli a lasciar giocare i ragazzi in piena tranquillità, sostenendo entrambe le squadre e accomunando tutti in un grande applauso finale. “Il regalo di Santa Lucia, stamattina, sono stati i bambini della IV C della scuola Don Minzoni di Piacenza a farlo trovare a noi”, hanno dichiarato Martina e Oumar, sottolineando come la platea, composta dai rappresentati del mondo della scuola e del calcio e da diversi genitori abbia ricevuto una lezione di lealtà, cittadinanza e sano spirito sportivo proprio dai bambini.
(ITALPRESS).

L’articolo STUDENTI INCONTRANO VITTIME VIOLENZA E INTOLLERANZA proviene da Italpress.