CONTE “LA VITTORIA INGANNA, L’OBIETTIVO È COSTRUIRE”

“Il nostro obiettivo, sin dall’inizio, è sempre stato quello di diventare una squadra credibile, in modo che chi ci affronta sa che sarà una partita dura. Abbiamo iniziato un percorso e ci stiamo lavorando”. Antonio Conte, alla vigilia della gara col Genoa, ribadisce quello che è il cammino che sta seguendo l’Inter, al di là di una classifica che vede i nerazzurri in piena lotta per lo scudetto. “Quando inizi un percorso sai benissimo che puoi trovare delle buche, zone sterrate, salite, e dobbiamo essere bravi ad andare avanti al di là delle difficoltà che possiamo incontare e con cui siamo partiti. Ci vorrà pazienza, io per primo dovrò averla, e cercare di continuare a costruire. Non devi per forza vincere per costruire, la vittoria è effimera, a volte inganna, puoi vincere ma sotto sotto stai distruggendo qualcosa. E invece ci sono situazioni in cui, pur non vincendo, stai ponendo delle basi importanti, stai costruendo qualcosa di duraturo che può diventare importante nel tempo. Vogliamo fare le cose per bene”. E “più passa il tempo, più entri dentro il progetto, dentro la situazione – prosegue Conte – Sono stati cinque mesi in cui abbiamo lavorato tanto. Io non ho mai trovato situazioni apparecchiate e anche qui non abbiamo scelto noi le portate. Ma stiamo lavorando tutti insieme per costruire qualcosa di importante”. Domani col Genoa l’Inter vuole tornare a vincere dopo i pari con Roma e Fiorentina e riagganciare in vetta alla Juventus. Chiudere il 2019 in testa alla classifica “sarebbe un segnale importante per noi, per tutto l’ambiente”. Conte chiede dunque l’ultimo sforzo ai suoi. “Ero molto preoccupato un po’ di tempo fa perchè c’era una situazione che ci costringeva a delle scelte obbligate e a puntare sempre sugli stessi calciatori, a prenderci dei rischi importanti. Ho sempre detto che per noi era importante arrivare a Natale nelle migliori condizioni possibili e cercare di stare quanto più in alto. In questi cinque mesi, per tante ragioni, abbiamo dovuto affrontare diversi problemi importanti e li stiamo affrontando, perchè non sono ancora finiti, nella maniera giusta. E il fatto che siano emersi ha comunque responsabilizzato molto il gruppo. Siamo lì vicini, sarebbe bello, fantastico se riuscissimo domani, in una situazione di grande emergenza, a vincere la partita. Cercheremo di dare il massimo per finire l’anno nel migliore dei modi. La coperta è un po’ corta ma in queste situazioni riusciamo a dare il meglio di noi stessi”.
(ITALPRESS).

L’articolo CONTE “LA VITTORIA INGANNA, L’OBIETTIVO È COSTRUIRE” proviene da Italpress.