TUNISIA, ESPORTAZIONI PRODOTTI ITTICI AUMENTANO DELL’8%

Il volume delle esportazioni di prodotti della pesca è aumentato dell’8% a fine ottobre 2019, attestandosi a quasi 22.604 tonnellate rispetto alle 20.945 tonnellate dello stesso periodo del 2018, secondo le statistiche del ministero dell’Agricoltura, delle risorse idriche e della pesca.In valore, le esportazioni sono aumentate del 6,6% per raggiungere 450,5 milioni di dinari (MTD) contro 422,5 MTD nello stesso periodo del 2018. Questo aumento delle esportazioni è spiegato dall’aumento delle esportazioni di tonno rosso fresco, dell’ordine di 642 tonnellate per un valore di 36,8 MTD. Inoltre, le esportazioni di granchio sono aumentate del 35,8% per raggiungere 3.548,5 tonnellate per un valore di 33,5 MTD. Allo stesso modo per le esportazioni di tonno condizionato che sono più che quadruplicate, in termini quantitativi per raggiungere 2.252,1 tonnellate nel 2019, generando entrate stimate di circa 34,4 MD. In cambio, un calo delle esportazioni di polpi e calamari è stato registrato in volume e valore.
Le quantità di polpi esportati sono diminuite del 20,1% e quelle dei calamari sono diminuite del 51,4%. La produzione di pesca e acquacoltura ha registrato un aumento di 6,7 mila tonnellate, l’equivalente di un aumento del 6%, per raggiungere a fine ottobre 2019 quasi 116,5 mila tonnellate rispetto a 109,8 mila tonnellate nello stesso periodo dell’anno precedente. Le attività di pesca hanno prodotto nello stesso periodo del 2019 una produzione di 102,4 mila tonnellate contro 93,1 mila tonnellate nel 2018, con un’evoluzione di 9,3 mila tonnellate.
(ITALPRESS/MNA)

L’articolo TUNISIA, ESPORTAZIONI PRODOTTI ITTICI AUMENTANO DELL’8% proviene da Italpress.