ITALIA BATTE NORVEGIA GRAZIE A FOGNINI-BOLELLI

Riscatto azzurro nella terza giornata dell’ATP Cup, la grande novità del 2020, ovvero il nuovo evento di tennis a squadre per Nazioni. Sul campo in veloce della RAC Arena di Perth, sede degli incontri del Gruppo D, l’Italia ha battuto per 2-1 la Norvegia, restando in corsa per il passaggio alla seconda fase. Un confronto, quello con gli scandinavi (ko al debutto contro gli Usa), che si è rivelato tutt’altro che semplice per gli azzurri, sconfitti all’esordio dalla Russia.
Nel primo singolare, tra i numeri due dei rispettivi team, Stefano Travaglia, numero 84 del ranking mondiale, ha liquidato per 6-1 6-1, in appena 56 minuti di partita, Viktor Durasovic, numero 332 Atp. Nel match tra i due leader delle squadre, invece, netto successo del Next Gen Casper Ruud, numero 54 Atp, che ha sconfitto per 6-2 6-2, in poco più di un’ora, Fabio Fognini, numero 12 del ranking mondiale.
A decidere tutto è stato il doppio, con la coppia azzurra formata da Fognini e Simone Bolelli che si è imposta per 6-3 7-6 (3), in un’ora e mezza esatta di partita, sul duo norvegese composto da Durasovic e Ruud.
Nell’altra sfida del girone la Russia prova a blindare il primato e a staccare il pass per la seconda fase contro gli Stati Uniti.
“Sull’uno pari è sempre molto dura. Abbiamo combattuto fino all’ultimo punto. Con questo format può succedere di tutto”, ha commentato Bolelli. “Diventare padre per la seconda volta è stato molto emozionante”, ha detto un Fognini particolarmente stanco. “Oggi non avevo molte energie in campo. Nel singolare Casper è stato molto solido. E’ stato fondamentale però il successo ottenuto in doppio”, ha aggiunto il ligure.
(ITALPRESS).

L’articolo ITALIA BATTE NORVEGIA GRAZIE A FOGNINI-BOLELLI proviene da Italpress.