SVELATA NUOVA DUCATI GP20, OBIETTIVO TITOLO MOTOGP

Desmosedici GP20, questo il nome della nuova Ducati che punta a togliere lo scettro alla Honda e a Marc Marquez nella classe regina del Motondiale 2020. “Sarà una stagione difficile per tutti, ma noi ci siamo preparati bene” attacca Gigi Dall’Igna nel corso della presentazione del team svolta nel salone di Palazzo Re Enzo a Bologna. “Abbiamo portato la moto a Valencia dopo l’ultima gara del 2019 con un telaio abbastanza diverso rispetto a quello usato nelle gare e i primi commenti dei piloti sulla nuova moto sono stati abbastanza positivi e questo ci dà speranza e fiducia per i prossimi test per stabilire le possibilità del nuovo telaio. Anche sul motore ci sono stati degli sviluppi importanti. In quelli che spediremo a Sepang e in Qatar ci sarà qualche cavallo in più. Avremo anche una carena nuova, anche se con i nuovi regolamenti è sempre più difficile trovare spazio per la nostra fantasia. Noi siamo migliorati, ora vedremo quanto sono migliorati anche gli altri” dice il direttore generale di Ducati Corse.

A livello estetico, la prima versione della moto per il 2020 mantiene la linea di quella della passata stagione con il rosso scuro accompagnato da un marcato e presente nero, come quello del carbonio grezzo delle finiture. Ma è a livello di prestazioni che la sfida sarà ardua. Col miglioramento della percorrenza in curva come obiettivo primario, la DesmosediciGP ha tutte le caratteristiche per essere definita la moto quasi perfetta. Formazione totalmente confermata con Andrea Dovizioso che difenderà i colori Ducati per l’ottavo anno di fila, ad affiancarlo ritroviamo Danilo Petrucci anch’egli nelle fila della casa bolognese già da tempo e decisamente impegnato a marcare un ritmo Desmodromico in questo 2020. “Già a metà dicembre ho iniziato la preparazione, sono riposato e focalizzato sui test di Sepang perché saranno molto importanti per definire il materiale che abbiamo ricevuto nelle ultime settimane. Di base dobbiamo cercare di essere più veloci. Quest’anno avremo ancora più avversari, non solo Marc e la Honda, ma nella seconda metà di stagione abbiamo visto essere molto forti anche Quartararo e Viñales”.

“Pensare come fare per battere Marc penso che sia sbagliato perché dovremo vedercela con molti più rivali” afferma Desmo Dovi che si presenta con qualche novità: “Ho cambiato la forma del numero, il casco e anche il nome dietro: ‘imperterrito’. Volevo cercare un aggettivo che mi rispecchiasse bello dritto e focalizzato sull’obiettivo”. Danilo Petrucci dopo una stagione 2019 un po’ altalenante deve confermarsi, magari ripartendo dalla sua prima vittoria in carriera davanti al pubblico di casa del Mugello. “È stato sicuramente un giorno indimenticabile, con un mix emozioni. Una grandissima vittoria – dice Petrux -. Mi aspettavo di vincere perchè era il mio oviettivo, ma non me l’aspettvo al Mugello. È stato grandioso. Ma quando vinci e scendi dal podio non vedi l’ora di risalirci e questo mi ha portato a ingolosirmi e sbagliare. Ma ho imparato dagli errori” dice Petrucci.

“Avevo bisogno di riposarmi, di recuperare dal dolore alla spalla che non mi ha permesso di dare il massimo già all’ultima gara del 2019. Questo è il mio secondo anno da pilota ufficiale voglio fare del mio meglio così come ho fatto l’anno scorso e soprattutto voglio arrivare al Gran Premio di Valencia senza nessun rimpianto. Il test di Sepang sarà molto importante perché avremo la possibilità di provare molte cose che poi confermeremo durante i test del Qatar, quando in realtà saremo già concentrati sulla prima gara”.
(ITALPRESS).

L’articolo SVELATA NUOVA DUCATI GP20, OBIETTIVO TITOLO MOTOGP proviene da Italpress.