FEDERER RISCHIA MA VA IN SEMIFINALE A MELBOURNE

Roger Federer rischia ma vola in semifinale agli Australian Open, primo Slam della stagione in corso sul cemento del Melbourne Park. Lo svizzero, terza testa di serie, supera l’americano Tennys Sandgren per 6-3 2-6 2-6 7-6(8) 6-3 dopo tre ore e 31 minuti di gioco. Federer è andato vicino all’eliminazione nel corso del quarto parziale, annullando ben sette match-point, tre sul 4-5 e altri quattro al tie-break dove ha rimontato da 3-6 a 10-8. Lo svizzero attende ora uno fra Djokovic e Raonic.
Fra le donne, invece, sarà semifinale fra Ashleigh Barty e Sofia Kenin. La numero uno del mondo e del tabellone, beniamina del pubblico di casa, supera per 7-6(6) 6-2 Petra Kvitova, settima testa di serie e finalista un anno fa, diventando la prima australiana ad arrivare in semifinale a Melbourne dal 1984. “E’ assolutamente incredibile – commenta la Barty – Sapevo che avrei dovuto tirare fuori il meglio contro Petra, adoro sfidarla perchè riesce a farmi esprimere al massimo”. La Kenin conquista invece la prima semifinale della carriera in uno Slam superando con un doppio 6-4 la tunisina Ons Jabeur in 92 minuti e dopo aver cancellato sei palle break su sette. Domani gli altri due quarti che disegneranno la semifinale della parte bassa del tabellone: Halep-Kontaveit e Pavlyuchenkova-Muguruza.
(ITALPRESS).

L’articolo FEDERER RISCHIA MA VA IN SEMIFINALE A MELBOURNE proviene da Italpress.