VIRUS CINA, A SAN MARINO GRUPPO EMERGENZE SANITARIE SEGUE SITUAZIONE

In merito all’epidemia da coronavirus (2019-nCoV) sviluppatasi in Cina con epicentro nella Città di Wuhan, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha innalzato il livello di rischio di infezione da moderato ad “elevato”. Nonostante l’innalzamento del livello di rischio, resta al momento bassa l’ipotesi che il virus possa diffondersi anche a San Marino non essendosi ancora verificati casi accertati in Italia, mentre in Europa gli unici casi al momento confermati risultano in Francia e Germania. Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie – composto dalle Direzioni Sanitarie dell’Istituto per la Sicurezza Sociale, dall’Authority Sanitaria e dalla Protezione Civile e istituto a suo tempo dal Congresso di Stato -, segue costantemente la situazione e, al fine di evitare l’ingenerarsi di possibili allarmismi, invita la popolazione a fare riferimento solo alle informazioni ufficiali diffuse dall’OMS. Restano al momento valide le informazioni già comunicate in precedenza per prevenire la diffusione dell’infezione, quali l’evitare di recarsi nelle zone dove sono stati accertati focolai epidemici e anche le pratiche di profilassi e di igiene quali il lavaggio regolare delle mani e la copertura della bocca e del naso quando si tossisce e starnutisce. Tra le misure profilattiche rientra anche la vaccinazione antinfluenzale, per la quale sono disponibili scorte di vaccino all’ISS e che è possibile vaccinarsi contattando l’Ufficio vaccinazioni telefonando al numero 0549 994338 oppure inviando una email all’indirizzo di posta elettronica ufficio.vaccinazioni@iss.sm.
(ITALPRESS).

L’articolo VIRUS CINA, A SAN MARINO GRUPPO EMERGENZE SANITARIE SEGUE SITUAZIONE proviene da Italpress.