Rossi “Dalla Yamaha nessuna mancanza di rispetto”

“Se la Yamaha mi ha mancato di rispetto? Mi sembra una cosa logica, i risultati fanno la differenza e quelli di Quartararo e Maverick lo hanno fatto e la Yamaha ha preso una decisione. No, non mi ha mancato di rispetto”. Lo ha detto Valentino Rossi, che dal 2021 sarà sostituito da Fabio Quartararo, incontrando la stampa a Sepang nel giorno della presentazione della nuova Yamaha, la cui livrea blu e nera rimanda a quella del 2019. “Il team mi supporta al massimo con la terza moto ufficiale, so che sono padrone del mio destino e se sono veloce, la possibilità di guidare la M1 c’è – ha aggiunto il fuoriclasse pesarese – Con Lorenzo o Marini in Petronas dalla prossima stagione? Preferirei Morbidelli. Si parla di Jorge e sarebbe bello ricostituire la coppia come in passato, ma c’è Franco, che è stato oscurato dalla grande stagione di Quartararo e con cui vado d’accordo. E’ lui che merita di più quel posto”. Per il ‘Dottore’ il prossimo Mondiale sarà decisivo per il suo futuro: “Essere Rossi è una rottura infinita dal giovedì alla domenica sera, non posso nemmeno andare in giro per il paddock. L’unica cosa che mi da’ goduria è guidare la moto. Sarebbe bello anche andare molto forte e smettere: sono sicuro però che la MotoGp mi mancherebbe moltissimo, se sarò competitivo vorrei rimanere”.
(ITALPRESS).

L’articolo Rossi “Dalla Yamaha nessuna mancanza di rispetto” proviene da Italpress.