Il sindacato dei lavoratori agroalimentari contro plastic e sugar tax

ROMA (ITALPRESS) – “La decisione di avviare tavoli di confronto per valutare possibili miglioramenti sulla plastic e sugar tax è assolutamente inutile. Il Governo prenda atto di aver commesso un errore e cancelli direttamente le norme su queste due tasse il cui effetto principale sarà la perdita di migliaia di posti di lavoro”. Così Stefano Mantegazza, segretario generale dell’Unione dei lavoratori agroalimentari (Uila), commenta l’annuncio da parte del sottosegretario Antonio Misiani di avviare in tempi rapidi tavoli di confronto con le imprese, le associazioni di categorie e gli stakeholder per valutare modifiche alle due tasse, la cui entrata in vigore è fissata dalla legge di bilancio 2020, rispettivamente a luglio e a ottobre.
“I tavoli di confronto non servono a nulla perché le due tasse non vanno migliorate, bensì abolite. Esse infatti non risolveranno i problemi per cui sono state ideate e non produrranno effetti educativi sui consumatori; sono due tasse esclusivamente volte a fare cassa che, provocheranno la diminuzione degli investimenti in Italia da parte delle imprese e il conseguente taglio occupazionale – prosegue Mantegazza -. Prima di produrre danni ancor più seri, il Governo faccia un passo indietro”.
(ITALPRESS).

L’articolo Il sindacato dei lavoratori agroalimentari contro plastic e sugar tax proviene da Italpress.