Coronavirus, Gualtieri “Pronti a usare spazi di flessibilità”

“Le regole Ue prevedono che ci sia un adattamento al ciclo economico, i cosiddetti stabilizzatori automatici, poi è possibile che eventi straordinari consentano delle spese non computate nel calcolo del deficit. Siamo pronti anche a utilizzare gli spazi di flessibilità o meglio di adattamento alle circostanze eccezionali”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, a Radio24. “Non si tratta solo di un singolo paese che deve utilizzare questi spazi previsti dalle regole, ma quello di cui discuteremo, e sono certo che troveremo un accordo, è la necessità di una risposta comune europea e concertata al di là che l’Italia ha dei numeri di contagio più alti, occorre una risposta concertata di politica economica”, ha aggiunto. Comunque “i conti pubblici italiani sono in buona salute, i dati del 2019 saranno dati migliori delle nostre previsioni. C’è un problema sulla crescita ma non sui conti pubblici che godono di buona salute”. Il ministro ha poi spiegato che “stiamo lavorando a queste misure da diversi giorni, il primo decreto ci sarà già questa settimana, l’altro decreto la prossima settimana. Stiamo lavorando per dare il necessario sostegno a imprese e lavoratori della zona rossa ma anche per varare settori colpiti al di fuori dei territori”. (ITALPRESS).

L’articolo Coronavirus, Gualtieri “Pronti a usare spazi di flessibilità” proviene da Italpress.