Cinema, a Berlino orso d’argento a Elio Germano

L’Orso d’argento al migliore attore della Berlinale 2020 va ad Elio Germano per il film “Volevo Nascondermi” di Giorgio Diritti, dedicato al pittore Ligabue, patrocinato dalla Regione Emilia Romagna. La migliore sceneggiatura va invece ai gemelli romani Damiano e Fabio D’Innocenzo per “Favolacce”.

Il film, prodotto da Palomar con Rai Cinema, sarà distribuito da 01 Distribution. Le vendite internazionali sono a cura di Rai Com. La giuria internazionale del Festival ha assegnato il premio con la seguente motivazione: “Per il suo straordinario lavoro nel catturare sia la follia esteriore che la vita interiore dell’artista Toni Ligabue”.

Elio Germano ha dichiarato: “Volevo ringraziare tutte le persone che hanno contribuito a questo film, che è stato molto faticoso. Quindi tutte le persone coinvolte in questo lavoro, da Giorgio Diritti ai produttori e ai volontari, che ci hanno aiutato molto”. “Lo voglio dedicare, questo premio – ha aggiunto -, a tutti gli storti, tutti gli sbagliati, tutti gli emarginati, tutti i fuori casta e ad Antonio Ligabue e alla grande lezione che ci ha dato, che è ancora con noi, che quello che facciamo in vita rimane. Lui diceva sempre ‘Un giorno faranno un film su di me ed eccoci qui!’”.

L’articolo Cinema, a Berlino orso d’argento a Elio Germano proviene da Italpress.