Europei Cadetti/Giovani. 18 medaglie per l’Italia

Si sono conclusi a Parenzo i Campionati Europei Cadetti e Giovani 2020. L’Italia conclude la rassegna continentale con un bottino complessivo di 18 medaglie, di cui quattro d’oro, undici d’argento e quattro di bronzo.
Le ultime della spedizione azzurra sono entrambe d’argento ed arrivano dalle Nazionali under20 di fioretto femminile e sciabola maschile. La prima è portata in dote dall’Italia di fioretto femminile. Le azzurre, dopo aver sconfitto 45-12 la Turchia nell’assalto dei quarti di finale, hanno avuto ragione per 45-35 della Germania in semifinale. In finale è però giunta la battuta d’arresto per 45-40 contro la Russia. Il quartetto italiano è stato formato da Martina Favaretto e Vittoria Ciampalini, protagoniste della doppietta azzurra nella gara individuale, e da Claudia Memoli e Giulia Amore, chiamata a sostituire l’infortunata Marta Ricci.
Italia d’argento anche al termine della gara di sciabola maschile. Luca Fioretto, Mattia Rea, Giorgio Marciano e Pietro Torre, dopo aver vinto la sfida dei quarti di finale contro il Belgio per 45-39, hanno sconfitto 45-35 la Germania in semifinale. In finale, però, contro l’Ungheria gli azzurrri dopo un buon avvio hanno subìto la rimonta magiara conclusasi sul 45-35. Infine, nella spada femminile l’Italia chiude al quarto posto. La squadra azzurra composta da Gaia Traditi, Sara Maria Kowalczyk, Elena Ferracuti e Gaia Caforio, dopo aver esordito vincendo per 45-25 il match contro la Turchia ed aver poi strappato coi denti il pass per il turno successivo, vincendo per 45-44 il match contro la Repubblica Ceca, è uscita sconfitta dall’assalto di semifinale contro la Polonia col punteggio di 45-39. Nella finale per la medaglia di bronzo ad imporsi è stata poi l’Ungheria per 45-40.
(ITALPRESS).

L’articolo Europei Cadetti/Giovani. 18 medaglie per l’Italia proviene da Italpress.