Coronavirus, Ance Piemonte-Vda pronta a sospendere tutti i cantieri

“Stiamo vivendo una situazione di emergenza e c’è l’obbligo di responsabilità da parte di tutti: riteniamo che servano misure shock e più restrittive, basta iniziative a singhiozzo che non sono efficaci a contrastare l’epidemia: il settore edile piemontese, qualora il comitato scientifico lo ritenga utile, si dichiara sin d’ora disponibile a sospendere l’attività dei cantieri”. Così il presidente dell’Ance Piemonte e Valle d’Aosta, Paola Malabaila, in merito alle iniziative in contrasto all’epidemia del Coronavirus. “Si tratta di un sacrificio necessario affinché all’emergenza sanitaria non si affianchi un’emergenza economica. Contestualmente va messo in campo un provvedimento, che coinvolga le Istituzioni ma anche gli Istituti di credito, a sostegno degli imprenditori e dei lavoratori la cui attività verrà sospesa, che preveda: ammortizzatori sociali; differimento dei termini degli adempimenti tributari e contributivi; posticipo delle scadenze di rimborso dei prestiti bancari; posticipo automatico delle scadenze contrattuali. Riteniamo fondamentale che tali misure vengano prese uniformemente su tutto il territorio regionale al fine di evitare situazioni di concorrenza sleale”, aggiunge la Malabaila.
(ITALPRESS).

L’articolo Coronavirus, Ance Piemonte-Vda pronta a sospendere tutti i cantieri proviene da Italpress.