Emergenza Covid-19, cancellate le finali di Coppa del Mondo a Baku

La Federazione di Ginnastica dell’Azerbaijan cancella la tappa delle World Cup Series di ginnastica artistica in corso di svolgimento alla National Gymnastics Arena di Baku. Con uno scarno comunicato il segretario generale dell’AGF, Nurlana Mammadzada, ha annunciato la decisione del governo di annullare le finali della Coppa del Mondo, che si sarebbero dovute tenere nel weekend, onde evitare, a partire da domani, qualunque forma di aggregazione di massa sul territorio azero. Questa misura, viene specificato nella nota, è adottata per prevenire la diffusione nel Paese del coronavirus, per il quale non esiste al momento un vaccino. Dopo l’all around di Stoccarda salta così anche la gara di Baku, che con meno lungimiranza rispetto a quella di Doha, rinviata a giugno dalle autorità del Qatar, aveva confermato l’appuntamento, facendo disputare a tutti i ginnasti il turno di qualificazione. Le azzurre Lara Mori e Vanessa Ferrari, ammesse alla Final Eight di domenica, al corpo libero, dovranno adesso aspettare l’inizio della prossima settimana e la pronuncia della Commissione della Fig, a Losanna, per capire se la classifica verrà dichiarata completamente nulla oppure omologata al risultato delle qualifiche. Decisione non irrilevante, in quanto la rassegna è valevole per la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo. La priorità della Federazione Ginnastica d’Italia è adesso quella di far tornare a casa la delegazione guidata dalla giudice Linda Balugani e composta, oltre che dai due caporal maggiore del Gruppo Sportivo dell’Esercito Italiano, anche dalle tecniche Stefania Bucci e Anna Samadello, nonché dal operatore olistico Alessandro Cervati.
(ITALPRESS).

L’articolo Emergenza Covid-19, cancellate le finali di Coppa del Mondo a Baku proviene da Italpress.