Binotto “Il rinnovo di Vettel è nelle sue mani”

“Quello che è successo l’anno scorso è stato importante per entrambi. Abbiamo discusso e abbiamo avuto chiarezza su ciò che mi aspetto. L’interesse della squadra è la massima priorità e il campionato dei costruttori è un elemento chiave. Sono liberi di correre, ma ciò non significa che non possiamo ancora applicare gli ordini di squadra nell’interesse della squadra. Ma se la squadra sta andando bene, i piloti ne traggono vantaggio”. Così Mattina Binotto, team principal della Ferrari torna a parlare in una intervista su Formula1.com del rapporto tra i due piloti della scuderia, Sebastian Vettel e Charles Leclerc. “Sono due ragazzi intelligenti e si stanno conoscendo meglio. Quello che è successo l’anno scorso, non solo in Brasile, ma anche in Russia quando abbiamo cercato di gestire gli ordini della squadra. Queste situazioni ci hanno dato l’opportunità di discutere e quando si discute in modo trasparente, ci si conosce meglio. Penso che abbiamo creato maggiore fiducia tra noi come squadra, tra i piloti, e ciò sarà utile nel 2020″ prosegue il numero uno del team del Cavallino.

Con Leclerc blindato per cinque anni, c’è l’incertezza su chi sarà al suo fianco nel 2021. Potrebbe restare lo stesso Vettel. “Abbiamo iniziato a discutere di un nuovo accordo. È importante che lo affrontiamo molto presto. Non è qualcosa che lasceremo fino alla fine della stagione. È importante per lui e per noi stessi ottenere chiarezza il prima possibile. Sono in corso discussioni e, si spera, presto” rivela Binotto che sul quattro volte campione del mondo, aggiunge: “È in ottima forma. Penso che sia concentrato. Sa che deve fare bene. È un momento chiave della sua carriera, perché qualsiasi cosa possa fare all’inizio della stagione sarà importante per il suo rinnovo. È nelle sue mani. Quindi penso che sia molto motivato. L’anno scorso è stato importante per lui. L’esibizione di Charles lo colse di sorpresa. Non è più il caso, sa dove si trova il punto di riferimento e sa cosa deve fare, quindi penso che si sia preparato molto bene durante l’inverno. Ha trascorso l’anno scorso cercando di capire cosa è andato storto e assicurandosi di fare meglio quest’anno” spiega il team principal.

Vettel ha avuto qualche difficoltà nel trovarsi a proprio agio con la Ferrari dell’anno scorso, ma Binotto ritiene che la monoposto di quest’anno, la SF1000 dovrebbe essere più adatta al tedesco. “Penso dovrebbe essere più adatta a Vettel, almeno dalle prime indicazioni di Barcellona”, dice. “Detto questo, una delle migliori abilità dei grandi piloti è quella di potersi adattare all’auto che hai a disposizione e per ottenere il massimo da esso. Da parte nostra, dobbiamo cercare di aiutarli a raggiungere questo obiettivo, cosa che facciamo con entrambi i driver”. Quindi su Charles Leclerc, autore di un’impressionante stagione di debutto con la Ferrari, battendo il suo più titolato compagno di squadra, Binotto pensa che possa ripetersi: “Charles si è preparato molto bene durante l’inverno e ha già iniziato a dimostrarlo nei test, come ha fatto Sebastian. Sa che il secondo anno in una squadra di punta ha più insidie, ma è un ragazzo che impara così in fretta che ne sono sicuro sarà in grado di gestire la pressione nel migliore dei modi”.
(ITALPRESS).

L’articolo Binotto “Il rinnovo di Vettel è nelle sue mani” proviene da Italpress.