Coronavirus, a Malta 64 positivi

In meno di due settimane a Malta si sono registrati 64 casi di soggetti positivi al Covid-19, ma la situazione si sta aggravando con altri 11 nuove positività. Il sovrintendente per la sanità pubblica, Chairmaine Gauci, ha reso noto che un uomo di 69 anni di Gozo è stato ricoverato all’ospedale Mater Dei, dopo aver accusato i primi sintomi il 16 marzo. Le autorità sanitarie hanno confermato che non era stato all’estero e non era in contatto con altre persone che avessero viaggiato di recente. Anche un maltese di 61 anni si trova ricoverato nello stesso ospedale con problemi ai polmoni, mentre la partner di 45 anni non risulta positiva anche se accusa sintomi da coronavirus. Un altro caso riguarda un uomo di 63 anni che era stato di recente in Italia e in quarantena dall’11 marzo. Il terzo caso è un uomo di 45 anni che due giorni fa è tornato da Istanbul. Era con un’altra persona che aveva dei sintomi e le autorità sanitarie sono in attesa dei risultati.

Intanto, ci sono due altre casi di operatori sanitari contagiati, rispettivamente di 49 e 36 anni. Sembra che il contagio possa essere avvenuto a causa dei contatti fra i due e le autorità sanitarie stanno rintracciando eventuali altri contatti sul posto di lavoro. Una donna di 71 anni è risultata positiva, dopo che il marito che lavora nel settore turistico era già positivo. Un spagnolo di 54 anni che lavora a Malta e che si trovava a Madrid, ha iniziato ad accusare i sintomi prima del rientro sull’Isola. Un altro caso riguarda un indiano di 31 anni che vive e lavora a Malta. Fa parte di un gruppo di quattro persone che sono già confermati positivi al Covid-19. L’ultimo caso registrato nelle ultime ore è la madre, 30 anni, di un bambino di tre anni che era già risultato positivo.

(ITALPRESS/MNA).

L’articolo Coronavirus, a Malta 64 positivi proviene da Italpress.