Primi test sierologici a dipendenti del Campidoglio e vigili

Sono stati effettuati i primi 50 test sierologici ai dipendenti capitolini: a coordinarli l’Istituto di previdenza e assistenza per i dipendenti di Roma Capitale (Ipa). Lo rende noto il Campidoglio. Ai test, in modalità prelievo venoso, vengono sottoposti in via prioritaria gli operatori degli sportelli aperti al pubblico, per esempio di Anagrafe e di Stato civile, e gli agenti della Polizia Locale.
“Puntiamo sulla prevenzione come strumento fondamentale in questa fase cosi’ complessa, soprattutto per le categorie di lavoratori piu’ esposti. Come istituzione riteniamo ineludibile garantire uno screening capillare ai nostri dipendenti”, sottolinea il sindaco di Roma Virginia Raggi.
“Grazie alla sinergia con Ipa, mettiamo al centro la salute dei lavoratori capitolini. Una scelta che consentira’ di affrontare la cosiddetta ‘Fase 2’ in modo attrezzato, anche sotto il profilo della sorveglianza epidemiologica”, commenta l’assessore al Personale Antonio De Santis.
(ITALPRESS).

L’articolo Primi test sierologici a dipendenti del Campidoglio e vigili proviene da Italpress.