Liguria, 3 mln nel fondo garanzia per anticipo cig in deroga

GENOVA (ITALPRESS) – La Regione Liguria ha attivato un fondo di garanzia pari a 1,5 milioni che consentira’ di anticipare la cassa integrazione in deroga ai lavoratori per un totale di 3 milioni a partire dalla prossima settimana. Ad annunciarlo oggi sono stati il presidente Giovanni Toti e l’assessore al lavoro Gianni Berrino.
“Abbiamo deliberato di anticipare una somma di denaro a disposizione di un fondo di garanzia che consenta a tutti i lavoratori liguri di ottenere la cassa integrazione in deroga, attraverso una banca, con un prestito a interessi zero, in modo tale da sopperire ai ritardi”, ha detto Toti.
I lavoratori dovranno recarsi in banca da meta’ della prossima settimana, come ha spiegato l’assessore Berrino: “Sara’ necessario aprire un conto concorrente, se non lo si ha gia’, con zero costi e zero interessi, e si avra’ diritto all’anticipo della somma dovuta secondo il protocollo Abi-ministero”. La prima convenzione sara’ attivata con Banca Carige e sul sito web di Filse dalla prossima settimana sara’ disponibile l’elenco degli sportelli che erogheranno il servizio. “Continuiamo a ritenere ci siano state da parte del Governo e della presidenza dell’Inps prese di posizione inappropriate – ha aggiunto il presidente Toti – tendendo a scaricare responsabilita’ sulle Regioni. La scelta di uno strumento ordinario per sopperire a esigenze di un momento straordinario ha creato un intasamento degli uffici dell’Inps che non consente di espletare quei pagamenti in un tempo ragionevole. Era stato detto al governo di usare altri strumenti”, ha concluso.
(ITALPRESS).

L’articolo Liguria, 3 mln nel fondo garanzia per anticipo cig in deroga proviene da Italpress.