Ue, Gentiloni “Non facile il confronto sul Recovery Fund”

FIRENZE (ITALPRESS) – “Relativamente in poco tempo, il principio di una risposta fiscale comune e’ stato accettato. Ora la discussione sul recovery fund e su come finanziarlo non e’ facile. Ma serve un fondo macroeconomico molto significativo e ci serve molto presto”. Lo ha affermato il commissario europeo agli Affari economici e monetari, Paolo Gentiloni, nel corso del suo intervento al convegno “The State of the Union”.
“C’e’ ancora molto lavoro da fare nell’Unione europea per dimostrare concretamente solidarieta’, altrimenti l’intero progetto europeo e’ a rischio”, ha sottolineato Gentiloni.
“Nelle prime settimane della crisi c’e’ stato un diffuso senso di mancanza di solidarieta’ – ha aggiunto -. Si e’ riscontrato un sentimento veramente umiliante” per un Paese come l’Italia “cosi’ duramente colpito dalla pandemia”.
“Poi abbiamo lavorato molto ed a meta’ marzo sono arrivate tre importanti decisioni – ha affermato Gentiloni -. Abbiamo raggiunto qualcosa ma ovviamente questo non e’ abbastanza” e tra poco “finalizzeremo un altro accordo tra i ministri delle Finanze riuniti nell’Eurogruppo”.
Secondo Gentiloni, l’obiettivo dell’Unione europea nel rilancio economico dopo la pandemia deve essere anche “macroeconomico, ovvero quello di mitigare le divergenze che gia’ ci sono” tra i paesi membri. “Ancora molto lavoro e’ necessario”, ha concluso.
(ITALPRESS).

L’articolo Ue, Gentiloni “Non facile il confronto sul Recovery Fund” proviene da Italpress.