Giani “Giusto risorse ai comuni per rilanciare impianti sportivi toscani”

“Condivido i contenuti della lettera, sull’erogazione dei fondi per rilanciare gli impianti toscani, che Anci Toscana, Coni Toscana e Cip Toscana Lettera hanno inviato al Consiglio regionale”. Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, secondo il quale “è necessario uscire dalla cortina di subalternità e silenzio con cui è stato considerato il ruolo delle società sportive in questo periodo di emergenza”. Nella lettera si chiede alla Regione che le risorse stanziate per gli impianti sportivi pubblici vengano messe a disposizione dei Comuni, per essere poi erogate e distribuite a società e associazioni in collaborazione con Coni e Cip. Questo per “consentire di farle transitare al mondo sportivo in modo omogeneo, complessivo e più rapido”.
“Le società sportive in toscana sono 10.500, contano 450 mila tesserati – ha proseguito Giani – e svolgono un ruolo fondamentale per la formazione, socializzazione e crescita dei nostri giovani. Dobbiamo metterle in condizione di ripartire e per questo la Regione dovrà pensare a un fondo, non inferiore ai 3 milioni di euro, per abbonare alle società i costi dei consumi fissi per gli impianti e prevedere aiuti per la ripartenza, trasferendo le necessarie risorse ai Comuni”.
(ITALPRESS).

L’articolo Giani “Giusto risorse ai comuni per rilanciare impianti sportivi toscani” proviene da Italpress.