Zaia “In Veneto persi 50 mila posti di lavoro”

VENEZIA (ITALPRESS) – “La crisi morde, il Veneto ha gia’ perso 50 mila posti di lavoro. La vera preoccupazione e’ che 50 mila posti non riusciamo a ricostruirli dopo qualche ora. Di questi, 35 mila vengono dal turismo, dal mondo dell’ospitalita’. Resta imbarazzante leggere che Austria e Germania aprono i corridoi e la Croazia aspetta a braccia aperte. Mi domando cosa sta facendo il Ministero degli esteri in Italia. C’e’ assoluta necessita’ di provvedere”. Lo ha detto il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, nel corso della consueta conferenza stampa sui numeri del coronavirus.
“Il ministro Di Maio – ha aggiunto Zaia – si e’ preoccupato di dire che se non c’e’ la cassa integrazione in Italia e’ colpa delle Regioni. Siamo la regione piu’ virtuosa. Non accuso nessuno, pero’ responsabilita’ e leale collaborazione tra le istituzioni prevede che non si vada a inquietare i cittadini facendo credere che e’ colpa delle Regioni. Abbiamo chiesto di fare in modo che da ora in poi il cittadino acceda direttamente al portale Inps”.
(ITALPRESS).

L’articolo Zaia “In Veneto persi 50 mila posti di lavoro” proviene da Italpress.