“Strade provinciali pulite”, 4 milioni dalla regione Puglia

BARI (ITALPRESS) – Giornata di lancio del progetto regionale denominato “Strade provinciali pulite” curato dall’assessore all’Ambiente Gianni Stea di concerto con l’Ager, con le province pugliesi e con la città metropolitana di Bari. Tre milioni di euro per finanziare un articolato piano, a supporto del servizio ordinario, per il contrasto all’abbandono illecito di rifiuti sulle strade provinciali pugliesi sovente trasformate in discariche a cielo aperto a causa dell’incuria e dell’inciviltà.
“Attraversando le strade a scorrimento veloce lungo il tragitto che abitualmente percorro per tornare a casa mi capita di trovare di tutto, poltrone, lavatrici, biciclette, materassi, sino a rifiuti più pericolosi per la salute, come ad esempio lastre in amianto, batterie usurate, pneumatici bruciati, scarti di lavorazione di ogni genere – dichiara l’assessore all’Ambiente Gianni Stea che continua – è ora di intervenire a tutela e salvaguardia del nostro territorio, poichè prima di arrivare sulle coste per godere del nostro splendido mare, o di raggiungere i nostri centri storici, i santuari mete di pellegrinaggio e turismo religioso, insomma prima di apprezzare le bellezze naturali e paesaggistiche che la Puglia ha da offrire, dobbiamo pensare che queste strade provinciali sono quelle che vengono percorse per raggiungere i comuni costieri piuttosto che i borghi interni e rappresentano il biglietto da visita di tutti i pugliesi”.
(ITALPRESS).