Basso “WINDTRE a Milano Week per ribadire ruolo in innovazione Paese”

WINDTRE, azienda guidata da Jeffrey Hedberg, partecipa anche quest’anno alla Milano Digital Week con l’evento “5G Road-Smart City Smart Life”. Un’occasione per riflettere su come la tecnologia di quinta generazione trasformerà le abitudini e i comportamenti, in molti ambiti della vita quotidiana, quattro appuntamenti in live streaming di WINDTRE che rappresentano una nuova tappa del viaggio 5G iniziato lo scorso anno. “Parleremo – spiega in un’intervista all’Italpress Roberto Basso, direttore Relazioni Esterne e Sostenibilità di WINDTRE – soprattutto delle applicazioni che saranno rese possibili dalle tecnologie, quelle attuali che conosciamo ma soprattutto dalle nuove, le mobili di quinta generazione, il cosiddetto 5G. Si tratta di tecnologie che ci aiuteranno a migliorare il presente e a gettare le basi per un futuro tutto nuovo. Parleremo quindi, ovviamente, di smart working, della didattica a distanza, che abbiamo imparato a conoscere durante questa emergenza, ma anche di altre applicazioni, dalla telemedicina a tutte le applicazioni delle smart cities, quelle che grazie alla comunicazione tra oggetti ci consentono di vivere in modo più semplice”.

WINDTRE ha coinvolto un ampio parterre di esperti in tecnologia, scienziati, giornalisti, startupper e imprenditori: “Sono più di trenta ospiti – prosegue Basso – trenta speaker distribuiti nelle quattro sessioni di circa un’ora e mezza ciascuna. Sono tanti, ma credo sia necessario per dare ritmo: quello delle conferenze digitali è un campo nuovo in cui tutti stiamo sperimentando. C’è bisogno di ritmo e ne beneficerà l’audience: tutto sommato, per gli speaker avere poco tempo significherà concentrarsi sulle cose essenziali e più interessanti”. In questo periodo di emergenza sanitaria, la tenuta di una rete di TLC si è rivelata fondamentale per assicurare ai cittadini i servizi di comunicazione essenziali come smart working ed e-learning. “La crisi ci ha dimostrato che la rete delle telecomunicazioni è molto affidabile. Basti considerare che la rete fissa di WINDTRE ha fatto registrare un aumento del traffico del 70% e del 40% sulla rete mobile. Eppure la nostra rete, come quella degli altri, ha tenuto, e anche bene. Non è un caso o il frutto della fortuna, ma il risultato di investimenti importanti: in Italia tra il 2007 e il 2018 gli operatori del settore hanno investito 90 miliardi di euro, la sola WINDTRE tra il 2017 e il 2021 sta investendo 6 miliardi di euro. Sono investimenti indispensabili – conclude Basso – perché sempre di più in futuro avremo bisogno di appoggiare molte applicazioni su questo tipo di tecnologie”.
(ITALPRESS).