Coronavirus, Micari “L’Università trasferisce le sue conoscenze”

“È un’iniziativa importante che si inserisce in quella logica di terza missione che deve caratterizzare le nostre università, che tra i tanti compiti hanno il ruolo di disseminazione della conoscenza. L’università per sua natura è un istituzione ricca di conoscenza e competenze a 360 gradi”. A dirlo è il rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari, intervenuto nel corso del primo webinar “Covid-19: Impatto sulle comunità”. “E’ giusto che, in un momento così particolare come quello della pandemia e delle conseguenze che ci saranno nei mesi a seguire, che l’università si interroghi e trasferisca nel modo migliore, più ampio e completo possibile le sue conoscenze – ha sottolineato il rettore -. Stiamo vivendo un’emergenza sanitaria dalla quale ne stiamo uscendo progressivamente, ma ancora non è tutto chiaro né per quanto riguarda il punto di vista medico-scientifico né per quanto concerne le conseguenze che potrebbero esserci”.

Tanti i temi trattati dagli esperti che si sono soffermati anche sugli impatti che vi saranno su tutto il territorio mondiale al termine della pandemia: “E’ importante riflettere, ragionare, immaginare scenari e prospettive sia economiche che legate alle città – ha spiegato Micari -. In questi giorni sentiamo moltissimo parlare di una crisi economica che ci sarà nel post-pandemia ma è importante capire e analizzare come venirne fuori. Alcune città cambieranno anche dal punto di vista della mobilità urbana, dell’impatto e dell’ecosistema: sono temi importanti sui quali riflettere e soffermarsi. E’ molto bello che l’università di Palermo proponga a tutta quanta la cittadinanza delle riflessioni su tutti questi aspetti”, ha concluso il rettore dell’Università degli Studi di Palermo.