Coronavirus, intesa Ares 118 Lazio-Gdf per trasporto pazienti

ROMA (ITALPRESS) – Un Protocollo di intesa tra la Guardia di Finanza e l’Azienda Regionale Emergenza Sanitaria – ARES 118 del Lazio, per sviluppare una stretta collaborazione attraverso la creazione di equipaggi misti (Guardia di Finanza – ARES), per fornire un tempestivo ed efficace utilizzo di aeromobili per il trasporto sanitario di pazienti in alto bio-contenimento. Il documento è stato siglato, presso il Centro di Aviazione a Pratica di Mare, dal Comandante Operativo Aeronavale, Generale di Brigata Alessandro Carrozzo e dal Direttore Generale dell’Ares 118, Maria Paola Corradi, alla presenza del Generale di Corpo D’Armata Michele Carbone, Comandante Aeronavale Centrale, dell’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato e del Comandante del Centro di Aviazione, Generale di Brigata Joselito Minuto.
Nel corso della mattinata si è svolta una esercitazione dimostrativa di trasporto aereo in alto bio-contenimento, alla quale hanno preso parte gli operatori dell’ARES ed il personale di volo del Gruppo di Esplorazione Aeromarittima.
“I trasporti sanitari – si legge nella nota – avverranno a supporto di interventi coordinati dal Dipartimento di Protezione Civile. Nello specifico, le parti si impegnano a rendere disponibile il proprio personale e le dotazioni tecnologiche per assicurare l’immediato intervento in caso di richiesta di trasporto sanitario di pazienti, anche in alto bio-contenimento. Il protocollo prevede infine, l’istituzione di una Commissione tecnico-scientifica con il compito di monitorare e verificare i risultati raggiunti sul territorio, in termini di efficacia ed efficienza delle attività operative, promuovere iniziative su temi di condiviso interesse e pianificare iniziative congiunte nel campo della formazione e della ricerca, in ambito sanitario e dell’elisoccorso”.
(ITALPRESS).