Doppio appuntamento MotoGp a Misano il 13 e 20/9

Ufficializzato il nuovo calendario della stagione 2020 del Motomondiale. Dopo lo stop e le modifiche imposte per la pandemia Covid-19, la Dorna ha diramato un nuovo programma nel quale trova spazio per due tappe il circuito di Misano. Il 13 settembre al Misano World Circuit Marco Simoncelli si correrà il Gp di San Marino e della Riviera di Rimini, la settimana dopo il Gran Premio Emilia Romagna e della Riviera di Rimini. “È una straordinaria opportunità che non solo non vede la rinuncia a quello che da anni è un appuntamento mondiale, ma lo raddoppia. Oggi è una giornata importante anche per il messaggio che voglio dare non solo ai cittadini della mia regione, ma a tutto il mondo del motociclismo, dello sport”. Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, presenta così il doppio appuntamento che Misano ospiterà per il Motomondiale. Nonostante le complicazioni derivanti dall’emergenza epidemiologica, la MotoGP tornerà a Misano con due gare programmate il 13 e il 20 settembre: “Dopo quello che abbiamo patito in uno dei territori più colpiti del Paese noi vogliamo rilanciare scommettendo su quello che questa terra ci ha insegnato: la voglia di reagire, di spaccarsi la schiena e di rimboccarsi le maniche – ha spiegato Bonaccini nella conferenza stampa di presentazione -. L’Emilia-Romagna non è che è orgogliosa di raddoppiare la MotoGP per mettersi un fiore nella giacca, ci sarà la ripartenza del turismo e di un territorio che nei decenni si è costruito una reputazione che lo porta a essere riconosciuto in tutto il mondo”.

Tornando al calendario del Mondial, la Dorna sottolinea: “La possibilità di organizzare eventi al di fuori dell’Europa sarà valutata e confermata entro il 31 luglio. Tuttavia, la stagione 2020 non finirà dopo il 13 dicembre e comprenderà un massimo di 17 eventi (incluso il Grand Prix del Qatar)”, informa la Dorna che aggiunge: “Tutte le date e gli eventi, nonché l’eventuale presenza di spettatori, sono soggetti all’evoluzione della pandemia e all’approvazione dei rispettivi governi e autorità”.
Il primo appuntamento sarà il Gran Premio Red Bull de España in programma il 19 luglio, sette giorni dopo, sempre sulla stessa pista, si svolgerà il Gran Premio Red Bull de Andalucía. Il 9 agosto sarà il momento di assistere al Monster Energy Grand Prix Ceské republiky in Repubblica Ceca, sulla pista di Brno, prima di un’altra doppietta allo Spielberg per celebrare il myWorld Motorrad Grand Prix von Österreich il 16 agosto e il Grand Prix von Styria. Dopo due settimane di pausa, ci sarà un altro doppio appuntamento, questa volta al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Il 13 settembre si celebrerà il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini e sette giorni più tardi sarà il momento del Gran Premio dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini. Il 27 settembre assisteremo al Gran Premi Monster Energy de Catalunya. Dopo una breve pausa, l’evento successivo sarà l’11 ottobre, per celebrare il SHARK Helmets Grand Prix de France, un appuntamento che anticiperà la doppietta al MotorLand Aragon con lo svolgersi del Gran Premio Michelin de Aragón e il Gran Premio de Teruel rispettivamente il 18 e il 25 ottobre.
A seguire i due appuntamenti aragonesi, il campionato avrà due settimane di pausa prima di spostarsi al Circuit de Valencia – Ricardo Tormo. L’8 novembre si disputerà il Gran Premio d’Europa, la settimana successiva ci celebrerà il Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana. Con questo calendario sono già stati pianificati 14 Gran Premi. In attesa di scoprire ulteriori evoluzioni, la data del 31 di luglio sarà il limite massimo per scoprire se sarà possibile svolgere ulteriori eventi come quello delle Americhe, dell’Argentina, della Thailandia e della Malesia.
(ITALPRESS).