Malta, indagine su ex commissario per fughe notizie caso Daphne

La magistratura a Malta ha avviato un’indagine contro l’ex commissario di polizia Lawrence Cutajar sul suo presunto coinvolgimento in fughe di notizie legate all’assassinio della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia.
La richiesta è stata presentata dall’avvocato Jason Azzopardi, che difende la famiglia Caruana Galizia. Azzopardi è anche il portavoce dell’opposizione nazionalista per la giustizia. La sua richiesta è stata fatta al termine di una seduta di nove ore nella raccolta di prove contro Yorgen Fenech, il sospetto dell’omicidio della giornalista, accusato di essere complice nel complotto per l’assassinio di Caruana Galizia uccisa il 16 ottobre 2017.
La rapresentanza legale di Fenech ha accettato la proposta di Azzopardi.
Johann Cremona, che era il socio in affari di Fenech, ha testimoniato che Melvin Theuma, a cui è stato concesso il perdono presidenziale, è stato presumibilmente informato da Lawrence Cutajar che Europol era a conoscenza delle registrazioni delle conversazioni che aveva avuto con Fenech. Cremona ha anche detto che Lawrence Cutajar aveva chiesto a Theuma se potesse ascoltare le registrazioni prima dell’arresto.
In tribunale, Cremona ha dichiarato che Theuma era stato informato dall’ex commissario di polizia di essere stato oggetto di un’indagine sul riciclaggio di denaro.
Dall’assassinio di Daphne Caruana Galizia, l’opposizione nazionalista e la società civile hanno chiesto le dimissioni di Lawrence Cuatjar, che si dimise solo quando Robert Abela fu nominato Primo Ministro. In seguito gli è stata assegnata una consulenza dalla quale è stato recentemente sospeso.
Lunedì sera, il Ministero degli Affari Interni ha annunciato di avere sospeso il lavoro di consulenza di Cutajar con effetto immediato. Il ministero ha dichiarato che la consulenza è stata già sospesa a seguito di “accuse” che sono state presentate in tribunale in riferimento a dichiarazioni rese sotto giuramento. Il ministero ha dichiarato che la decisione è stata presa in vista degli ultimi sviluppi.
(ITALPRESS/MNA)