Malta, migliaia di italiani tra stranieri esclusi da bonus 100 euro

I lavoratori stranieri che lavorano a Malta hanno manifestato la loro rabbia alle autorità maltesi dopo che è stato confermato che non avranno diritto al bonus di 100 euro nell’ambito degli aiuti stanziati dal governo per tutti i residenti a Malta che hanno più di 16 anni. Ci sono almeno 100.000 stranieri che vivono a Malta. Diversi aziende pubbliche e private sono state costrette a impiegare manodopera straniera a causa dell’alto tasso di occupazione dei maltesi e alla bassa disoccupazione. Si stima che oltre 9500 italiani lavorino a Malta. Secondo la Banca centrale di Malta, il numero di cittadini italiani che partecipa al mercato del lavoro maltese è aumentato rapidamente dopo la crisi finanziaria globale.

Il 9 giugno, il primo ministro maltese Robert Abela ha annunciato un pacchetto finanziario per affrontare l’impatto economico causato dal Covid-19. Tra le misure, il governo maltese aveva annunciato una sovvenzione di 100 euro. Il primo ministro aveva dichiarato che il bonus sarebbe andato a tutti coloro che risiedevano a Malta e che hanno più di 16 anni. Ma oggi è emerso che sarà dato solo a chi è registrato negli elenchi elettorali.

(ITALPRESS/MNA).