Milano, Sala “Ricandidatura? Non mi vedo in altri ruoli”

MILANO (ITALPRESS) – “Ricandidatura? Vi giuro che non mi vedo meglio in nessun altro ruolo. Il mio dubbio non nasce da un’agenda politica diversa. Non c’è niente di più interessante in questa fase di fare il sindaco di Milano. Il prossimo sindaco dovrà avere una capacità di lavoro e di sacrificio straordinario, perchè la situazione sarà molto più difficile rispetto a quando ho preso o in mano la città. Voglio capire se dentro di me ho l’energia necessaria. Se pensassi di farcela, anche con sondaggi negativi, lo farei. Senò meglio che lo faccia qualcun altro”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, intervenendo all’evento ‘Obiettivo Milano, verso le comunalì, organizzato a Palazzo Marino dall’associazione Cronisti in Comune. In caso di non ricandidatura, il sindaco ha detto che non avrà nessuna parte, solo “il totale supporto a chiunque egli o ella sia il candidato. Ma non voglio nessuna parte sulle regole, nè voglio dare consigli su una persona. Non sarebbe giusto”.
“Giuliano (Pisapia, ndr) ha fatto la sua scelta, non è giusto tornarci dopo 4 anni. Ma io non l’avrei fatto. Per cui non lo farò” ha affermato Sala, riferendosi alla decisione di Giuliano Pisapia, predecessore di Sala, che aveva scelto di appoggiare Francesca Balzani alle primarie cittadine. In merito al suo successore, il sindaco ha sottolineato anche la questione economica, spiegando che tutti gli ultimi sindaci di Milano se lo potevano permettere, ma “viviamo in un Paese bizzarro se qualunque parlamentare guadagna più del sindaco di Milano. Stesso discorso per i consiglieri regionali. Io vorrei un sindaco di milano che può vivere del suo lavoro e che abbia quindi grande passione politica”.
(ITALPRESS).