Mobilità, dal Mit 11,5 milioni per piste ciclabili in Emilia Romagna

BOLOGNA (ITALPRESS) – Arrivano i fondi per le piste ciclabili dell’Emilia-Romagna. Sono oltre 11,5 milioni di euro (11.578.700) complessivi, di cui 4,3 milioni disponibili nel 2020 e 7,2 milioni nel 2021, le risorse stanziate dal ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture per le ciclovie urbane, la progettazione e la realizzazione di ciclostazioni e gli interventi per la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina. “Una buona iniezione di liquidità – afferma l’assessore a Mobilità e Infrastrutture, Andrea Corsini – che fa bene all’ambiente e inciderà in modo positivo sullo stile di vita delle persone. Queste risorse destinate dalla ministra De Micheli al nostro territorio si integrano alla perfezione con la strategia della regione che punta a incentivare una mobilità sempre più sostenibile. Ricordo il nostro progetto recente ‘Bike to work’ che premia con 3,3 milioni di euro i 30 Comuni firmatari del Piano aria integrato regionale con finanziamenti fino al 70% per interventi strutturali per realizzare corsie riservate al trasporto pubblico locale e piste ciclabili, oltre ad altre misure per rendere agevole muoversi sulle due ruote in città”. Previsti anche rimborsi fino al 60% del costo sostenuto per l’acquisto di bici e altri veicoli elettrici, oltre a incentivi chilometrici fino a un massimo di 50 euro al mese ai lavoratori che scelgono le due ruote per andare in azienda e fino a 300 euro agli abbonati ferroviari per comprare la bici pieghevole. “Un provvedimento – continua Corsini – che si aggiunge ai circa 60 già attivi in Emilia-Romagna per lo sviluppo della mobilità ciclabile e agli oltre 250 km di piste ciclabili, finanziati con circa 35 milioni di euro”. Questa la ripartizione dei fondi sulla base della popolazione residente. Per la Città Metropolitana di Bologna sono previsti 2.677.277 euro, per il Comune di Bologna 2.025.909 milioni; per il Comune di Parma 974.229 euro (355.058 sul 2020); per il Comune di Modena 911.001 euro; per il Comune di Reggio Emilia 860.238 euro; per il Comune di Ravenna 809.375 euro; per il Comune di Rimini 784.231 euro; per il Comune di Ferrara 718.509 euro; per il Comune di Forlì 667.937 euro; per il Comune di Piacenza 368.777 euro; per il Comune di Cesena 344.893 euro; per il Comune di Carpi 254.868 euro; per il Comune di Faenza 208.458 euro.
(ITALPRESS).