Semplificazione, Fontana “In Lombardia misure innovative”

MILANO (ITALPRESS) – “La Regione ha fatto tanti passi in avanti, provvedimenti di semplificazione ne avevamo già realizzati, ma questo è il più vigoroso, è il frutto di tutto il lavoro che abbiamo fatto in questi anni e abbiamo introdotto dei principi nuovi”. Lo afferma il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana a Palazzo Lombardia dove ha presentato, insieme all’assessore al Bilancio, Finanza e Semplificazione Davide Caparini, il Progetto di legge (Pdl) sulla ‘Semplificazionè approvato dalla Giunta.
Utili sia ai cittadini, sia alle imprese, le misure contenute nel pdl sono l’ampliamento delle autorcertificazioni, il portale unico dei bandi (‘bandi onlinè), il portale unico dei pagamenti, il ‘cassetto fiscalè, lo snellimento burocratico per interventi di rigenerazione urbana e il “fascicolo sanitario elettronico”. Una delle novità è rappresentata da una sperimentazione della tecnologia blockchain.
Per Fontana il provvedimento “migliora il rapporto tra pubblico e privato e non fa perdere tempo al cittadino” e citando le autocerificazioni, evidenzia: “si inverte, forse per la prima volta nel nostro Paese, il presupposto per cui il cittadino è in buona fede”. Tuttavia, precisa, “se ciò non fosse vero, sarà nostro compito verificare” ma “mostrare fiducia verso i cittadini da parte della pubblica amministrazione è una svolta di impostazione”. Obiettivo della sburocratizzazione è anche “attrarre investimenti nella nostra regione, investimenti spesso frenati dalla lentezza delle burocrazia, che se riusciamo a snellire convinciamo l’imprenditore italiano e straniero e venire nel nostro territorio”.
Ricordando che “questa notte è stato approvato il Decreto Semplificazione dello Stato, Fontana afferma “che alcuni dei punti contenuti nel nostro pdl sono analoghi a quelli che sono proposti nel provvedimento nazionale”. Quindi, conclude, “tutto il lavoro che seguirà, anche da parte del Governo nazionale, non potrà che essere agevolato”.
(ITALPRESS).