Urbanistica, in Liguria fondi per la “rigenerazione” di 24 comuni

GENOVA (ITALPRESS) – Servizi di urbanizzazione, riqualificazione di edifici abbandonati o caratterizzati da obsolescenza statica, tecnologica, energetica e funzionale, risanamento di aree con criticità ambientali. Sono alcuni degli interventi che potranno essere effettuati dai comuni liguri grazie a uno stanziamento di 420mila euro previsto dalla legge regionale 23 del 2018 su “Rigenerazione Urbana e recupero del Territorio agricolo”. L’esito del bando è stato presentato dall’assessore regionale all’Urbanistica, Marco Scajola, ad Arma di Taggia. Vengono concessi contributi ai comuni fino a un massimo di 30 mila euro con un cofinanziamento minimo del 20%. Gli ambiti finanziati sono quelli di carenza di dotazioni di servizi di urbanizzazione, edifici abbandonati, o caratterizzati da obsolescenza statica, tecnologica, energetica e funzionale, aree con fenomeni di marginalità economica, e sociale, aree con criticità ambientali. Il finanziamento complessivo è di 420 mila euro. Un comitato tecnico regionale ha svolto l’istruttoria sulle 47 domande pervenute entro i termini, al termine della quale sono stati assegnati finanziamenti a 24 comuni. “Abbiamo dato precedenza ai comuni di piccole o medie dimensioni che hanno bisogno di un aiuto per la progettazione, o perchè non hanno risorse sufficienti o perchè non hanno in organico le professionalità necessarie – ha aspiegato Scajola – gli uffici regionali rimangono comunque disponibili a supportare anche i comuni che non riceveranno contributi con questo bando”.
(ITALPRESS).